Motorola, Razr Foldable, Samsung, Galaxy Fold

Lo scorso mese, Motorola ha sorpreso tutti presentando al mondo la versione 2019 del classico Razr. Il device a conchiglia che ha avuto un successo globale, è pronto a tornare tornare in una veste moderna ma fedele alla tradizione. La nuova versione è caratterizzata da un display flessibile che occupa tutta la superficie interna, una scelta che ha lasciato stupiti sia i fan che gli addetti ai lavori.

A differenza del Galaxy Fold, il pieghevole di Samsung, Motorola ha optato per un display che si piega lungo l’asse orizzontale. In questo modo il Razr può contare su un pannello Flex View P-OLED da 6.2 pollici dotato di un aspect ratio di 21:9.

Motorola inoltre ha fissato il 26 dicembre 2019 come data ufficiale per l’avvio dei preordini. Le spedizioni sarebbero dovute partire dopo il 6 gennaio 2020. Il prezzo fissato per il lancio è importante, infatti si parla di 1499 dollari. Tuttavia, il produttore ha deciso di rinviare il lancio ufficiale a data da destinarsi.

La scelta si è resa necessaria per l’elevata domanda registrata da Motorola. Attraverso una comunicazione, il brand ha fatto sapere che c’è stata un’impennata delle richieste tale da superare le aspettative di produzione. In questo modo, ogni utente che si prenota per il preordine potrà effettivamente acquistare il device il primo giorno disponibile, senza dover aspettare una nuova data.

Ricordiamo che il Motorola Razr, oltre al display flessibile sarà dotato anche di un pannello da 2.69 pollici posto sulla scocca esterna con risoluzione da 800 x 600 pixel. Questa scelta permetterà di visualizzare le notifiche o il numero del chiamante senza dover aprire lo smartphone.

All’interno della scocca è presente il SoC Qualcomm Snapdragon 710 accompagnato da 6GB di RAM e 128GB di memoria interna. La batteria è da 2510mAh con supporto alla ricarica rapida a 15W. Il comparto fotografico è composto da una fotocamera posteriore da 16MP e una anteriore da 5MP.