blank

La connessione è in continua evoluzione e diciamolo, non ci basta mai la velocità odierna, vogliamo sempre di più. Questa smania di velocità è stata appena realizzata: il 6G è all’alba del suo successo con la velocità incredibile che ha raggiunto ad Osaka.

6G: una velocità da record

Ricordatevi questo numero 30. Potrebbe portarvi fortuna a natale, questo non lo sappiamo, ma l’ha portata alla nuova connessione 6G che è stata raggiunta in Giappone, ad Osaka, per la precisione. Il trasferimento dati più veloce del mondo è avvenuto mediante una connessione che ancora non possiamo toccare con mano, e non prima, per molti scienziati, del 2029-30.

Nuova connessione, nuovo ricevitore. Infatti proprio di questo si parla. Un ricevitore totalmente innovativo che ha permesso di captare la frequenza terahertz che permette una rete wireless senza altri precedenti.

Senza errori. Questo record è avvenuto senza il minimo inghippo, e ciò spinge tutti i programmatori, scienziati a portare sul mercato questa connessione prima della data ipotetica prevista, che la vedrebbe disponibile non prima di dieci anni. Una follia se pensiamo che già adesso è capace di tanto, tantissimo e potrebbe regalare nuovi servizi e una smart city sempre più al passo delle esigenze umane.

Questa velocità porterebbe all’innovazione e al progresso di anche tutti quei servizi che si poggiano unicamente sul wireless, e parliamo di streaming, audio e video, con un crescente pubblico, nel mondo del gaming.

Insomma, aspettiamoci di tutto da questo fantastico 6G, sperando che prima i pregiudizi sul 5G vengano cancellati per sempre.