xbox series x

Microsoft ha finalmente svelato al mondo la nuova console Xbox Series X, inaugurando dopo mesi di silenzio la sfida con PlayStation 5 attraverso un comunicato stampa davvero ricco di suggestioni. Tre saranno gli elementi su cui è stato posto il focus: prestazioni, velocità e compatibilità. Secondo le stime divulgate da Microsoft, Xbox Series X sarà quattro volte più potente della One X e sarà disponibile nei negozi tra la metà e la fine del 2020.

Il comunicato conferma ufficialmente la retro compatibilità di X Series con il passato, e numerosi titoli già di successo potranno rivivere una seconda giovinezza grazie alla potenza di calcolo quadruplicata in un hardware silenzioso quasi al 100%. Anche la forma della nuova Xbox rompe con il passato, prestandosi a una posizione d’uso sia verticale che orizzontale.

 

Microsoft svela Xbox Series X: la console che batte PlayStation 5

Come dice Phil Spencer, ci sarà modo di conoscere anche il nuovo Wireless Controllerla cui forza e le cui dimensioni sono state riviste per adattarsi a una gamma di persone ancora più ampia. Il pulsante Share è pensato per salvare istantanee e video di gioco e il d-pad è un’emanazione di quello visto sull’XBOX Elite Series 2 Wireless Controller“. Il controller sarà compatibile anche con Windows 10.

Sempre seguendo le parole di Spencer, scopriamo che Xbox Series X avrà una grafica di primissima caratura a 4K e 60 frame estendibili fino a 120 frame al secondo. Ci sarà il supporto per il Variable Refresh Rate e la capacità di raggiungere risoluzioni a 8K, ma su questo punto ha detto poco. Non ha parlato come promesso di VR ma ha dato adito al largo uso dellla tecnologia ray tracing ben supportata dalla CPU AMD e dalla memoria SSD.

Per gli utenti non ci sarà bisogno di azzerare i propri account, i quali verranno trasportati su Xbox Series X direttamente da Xbox One, e anche i salvataggi potranno essere condivisi tra le due generazioni di console Microsoft.