E’ in fase di roll-out la versione settantanove di Google Chrome, che sta in queste ore raggiungendo gli smartphone ed i tablet Android, i dispositivi Apple e le piattaforme Windows, macOS, Linux e ChromeOS.

L’ultimo aggiornamento del browser Web del colosso di Mountain View introduce diverse migliorie dedicate soprattutto alla sicurezza Online. Una delle novità più interessanti, infatti, è Password Checkup, prima disponibile come estensione di Chrome (e quindi utilizzabile solo dagli utenti che hanno scaricato ed installato il pacchetto) e che adesso viene integrato all’interno del browser stesso. Password Checkup permette di scoprire se una propria password è stata compromessa, emettendo una notifica qualora il sistema dovesse rilevare una violazione.

Questo strumento segnala anche la presenza di password riutilizzate, invitando, in tal caso, a creare dei codici univoci, e password inefficaci perché troppo semplici. Per scoprire se le proprie password sono sicure, basta recarsi nell’area Impostazioni di Google Chrome e selezionare poi la voce Password.

Google Chrome si aggiorna alla versione 79, Predictive Phishing e altri miglioramenti

Con la versione 79 di Google Chrome debutta per tutti gli utenti la funzione di Predictive Phishing. Facendo riferimento ad un elenco di Siti fraudolenti, Chrome avviserà l’utente in tempo reale qualora stesse per effettuare l’accesso o comunque inserire i propri dati personali all’interno di una pagina sospetta. In questo modo, si cerca di proteggere l’utente da un probabile furto di dati.

Infine, Google ha anche migliorato il supporto di più profili di Chrome, così che le password vengano salvate sul profilo corretto. Novità molto importante per chi utilizza più profili da uno stesso computer.