down offerte italiaEsiste la possibilità che si verifichi un down di rete. Può succedere in qualsiasi momento e per qualsiasi operatore telefonico. Nel 2019 si sono presi in considerazione i malfunzionamenti nel network per le infrastrutture di TIM, Wind Tre, Vodafone ed Iliad. Il numero di segnalazioni per questi ultimi mesi ha visto un netto peggioramento della situazione con gli utenti costretti a fronteggiare la mancanza di connessione.

Tutti sappiamo che ciò può capitare. Ad un certo punto, comunque, è necessario capire quale sia l’origine del problema. Ci viene in soccorso Downdetector, il sito che fornisce una statistica sui problemi ed una descrizione esauriente dei down in corso. Ecco chi è risultato essere il gestore più soggetto allo stop di rete.

 

Rete down: ecco l’operatore che ha chiuso la rete più spesso nel 2019

Il famoso portale di segnalazione guasti è attivo in tempo reale. Registra i dati ed i commenti per le segnalazioni e fornisce una mappa che quantifica visivamente la portata del problema. Mostra, quindi, una statistica dei problemi evidenziati. Un box commenti consente di lasciare un feedback. Veniamo al punto.

Secondo il sito, il gestore peggiore quest’anno è stato TIM in accordo con i grafici descrittivi che hanno riportato la situazione aggiornata al 2019. Per quanto riguarda la perdita di segnale, invece, una nota di demerito va a Vodafone per quanto riguarda la gestione della piattaforma mobile italiana.

Si spera che nel 2020 i problemi si possano ridurre al minimo ma avremo comunque un comodo sistema che ci consente di interpretare fluttuazioni di segnale e stop alla connettività Internet mobile per rete 4G, chiamate e messaggi.