Asus si spinge oltre il settore computer e la telefonia presentando il suo smartwatch al mercato mondiale. Il VivoWatch è dotato di una copia di sensori definiti ECG, ovvero quelli che permettono la misurazione dell’elettrocardiogramma e solamente uno per il PPG, che in termine medico rappresenta il pletismografia multicanale.

Asus VivoWatch: smartwatch per la salute

Queste due tecniche di monitorazione assume all’applicazione di cui è dotato questo orologio tech, cioè ASUS HealthAI, si è in grado di tenere sotto controllo anche la pressione sanguigna.

Leggero e non eccessivamente ingombrante, questo orologio ha una durata di ben 28 giorni. L’applicazione che abbiamo citato poco fa, ovviamente disponibile per iOS e Android analizza tutti i dati, mediante incroci avanzati, per segnalare qualche anomalia.

Proprio vista la personalizzazione di analisi esso fornisce consigli su misura di utente e del suo cuore, per mantenere alta la sua forma fisica nel livelli di norma. Non manca di un sensore GPS che monitora tutti i progressi sull’attività che andrete a compiere, come sport compreso, in tutte le categorie.

Proprio per questo è integrato di vibrazione con notifica apposita, per indicare se l’attività aerobica che si sta svolgendo sta andando correttamente. Non manca la connettività Bluetooth LE e la certificazione IP67.

Questo smartwatch anche esteticamente, oltre che funzionalmente è improntato non per essere l’estensione del cellulare ma per diventare l’alleato di utenti che devono tenere sotto controllo la loro attività cardiaca durante lo sport e non. ASUS vende questo prodotto ad un prezzo di 199 Euro, che lo pone nella fascia di medio gamma.