Nel corso di queste ultime ore un nuovo dispositivo targato Xiaomi è stato certificato dall’ente 3C. Nello specifico, si tratta del device registrato con i numeri di modello M1912G7BE e M1912G7BC e, stando a quanto trapelato online, potrebbe trattarsi di una nuova variante del Redmi Note 8 Pro con a bordo un processore di Qualcomm.

 

Redmi Note 8 Pro potrebbe arrivare anche in una versione con un SoC di Qualcomm

Appena è stato presentato questo dispositivo, sono stati in molti gli utenti leggermente infastiditi dalla scelta dell’azienda di adottare un processore di MediaTek e non di Qualcomm. Forse per questo motivo, sembra che Xiaomi abbia deciso di cambiare le cose e di dare ai propri utenti la possibilità di scegliere se avere un SoC MediaTek o Qualcomm.

Il leaker Xiaomishka ha infatti rivelato sulla propria pagina del profilo di Twitter che il misterioso smartphone dell’azienda ad essere stato certificato dall’ente 3C è in realtà il Redmi Note 8 Pro. Sempre secondo quanto dichiarato dal leaker, si tratterebbe per l’appunto di una nuova variante con a bordo il processore Snapdragon 730G. Oltre alla presenza di questo SoC, poi, la certificazione 3C ha inoltre rivelato che ci sarà il supporto alla ricarica rapida da 27W.

Se tutto ciò risultasse vero, si tratterebbe senz’altro di un’ottima notizia per tutti coloro che preferiscono i processori di Qualcomm rispetto a quelli MediaTek. Vi ricordiamo inoltre che, oltre alla nuova versione del Redmi Note 8 Pro, è stato certificato dalla 3C anche il futuro Redmi K30 il quale avrà sicuramente il supporto alla connettività 5G.