DJI dimostra di sapersi spingere oltre i droni e le videocamere. E’ pronto a girare sul mercato il robot didattico che aiuterà i ragazzi nella programmazione.

Si tratta di RoboMaster S1, un robot educativo che sfrutta la computer vision, intelligenza artificiale e tecnologie fotografiche. A livello fisico l’S1 è realizzato interamente con materiali non tossici ed è dotato di motori molto potenti, ruote con movimenti omnidirezionali, più di trenta sensori, un altoparlante e una telecamera veramente piccola che però è in grado di registrare video HD fino a 1080p.

Oltre il dinamismo

Combinando tutte questi elementi con la visione artificiale, RoboMaster S1 può seguire percorsi, riconoscere i gesti corporei e seguire il proprietario. La velocità massima  è di 12,8 chilometri orari mentre per l’autonomia, con singola carica è di 30-35 minuti.

La programmazione: l’app abbinata trasforma il controller in molto di più. Prevede tre diverse modalità d’uso: Road to Mastery, DIY Programming e RoboAcademy. Tramite linguaggi di programmazione Python e Scratch si può programmare l’S1 affinché esegua una traiettoria stabilita da chi lo guida.

L’utente può controllare direttamente DJI RoboMaster tramite l’app come se fosse telecomandato anche per gare e combattimenti con robot. Sulla torretta che ruota è installato un mini cannone che spara piccole palline gel, ovviamente innocue e non tossiche, accompagnato da un cannone di luce laser. Per mettere ko i carri nemici occorre colpire le aree sensibili del veicolo, che sono illuminate da LED.

RoboMaster S1 sarà disponibile per l’acquisto da fine ottobre al prezzo di 549 Euro. Come e per i droni, è possibile acquistare un kit “FlyMore”, ciò è possibile in versione PlayMore che include il radiocomando, una confezione di pallini gel, una batteria di riserva e il contenitore per pallini: con 169 Euro in più, la versione premium è vostra.