Uno smartphone ricondizionato non è un semplicemente etichettabile come dispositivo usato. I dispositivi rigenerati o ricondizionati vengono messi in vendita dopo essere stati utilizzati o restituiti per un problema e successivamente sottoposti a diversi test tecnici prima di essere rimessi sul mercato.

Come vengono riportati a ”nuovo”

Il processo di ricondizionamento riguarda funzionalità ed estetica. Gli smartphone ricondizionati vengono sottoposti a diverse processi prima di entrare nel mercato:

Estetica: le parti danneggiate vengono sistemate.

Funzionamento: funzioni principali  e componenti vengono controllati e se necessario riparati.

Controllo accessori: tutti gli accessori inclusi nella confezione d’acquisto vengono controllati e ripristinati in caso di malfunzionamento.

Reset:per cancellare tutti i dati e riportare il dispositivo alla stato iniziale come quando uscito dalla fabbrica.

Pulizia: lo smartphone viene sottoposto ad un processo di eliminazione di germi che riguarda tutte le sue parti.

Prima di essere messo in vendita, il dispositivo è sottoposto ad ulteriore controllo di qualità, per poter emettere un valido certificato. Se decidete di affidarvi al mondo del rigenerato, avete la possibilità di risparmiare tra il 20% ed il 60% del prezzo originale. Ovviamente lo sconto cambia a seconda delle condizioni estetiche del dispositivo!

Per la garanzia?

Gli smartphone ricondizionati dovrebbero godere di una garanzia di 12 mesi che però non viene offerta dall’azienda che si è fatta carico del processo di ricondizionamento.

Dove acquistarli?

Aziende che vendono ricondizionati: se fai una ricerca su Google, si ottengono numerosi risultati.

Amazon: ha il vantaggio di mostrarti i prodotti ricondizionati messi in vendita da diverse aziende mediante un confronto diretto, oltre naturalmente al vantaggio dell’affidabilità di Amazon.