caricare-smartphone-di-notte

Ogni notte noi ci riposiamo e recuperiamo le energie per affrontare il giorno seguente al meglio della forma. Di fatto, perché non può essere la stessa cosa per un dispositivo tecnologico come lo smartphone? Questa riflessione, per quanto giusta e interessante, è una mezza verità, frutto di un retaggio dei vecchi cellulari GSM. Il Web è diviso fra coloro che sostengono che la batteria necessita di una carica fino al 100% della potenza e chi invece preferisce lasciarlo sotto carica durante le ore di sonno (e parliamo di una media di 7/8 ore).

Le batterie degli attuali smartphone possono essere caricate per tutto il tempo necessario alla ricarica completa o anche soltanto per “una botta di carica” per affrontare la sera, o un breve periodo temporale lontano da fonti energetiche.

I vostri smartphone non devono essere lasciati sotto carica durante la notte

Sarebbe preferibile far completare la ricarica al device, e una volta ricaricato, scollegarlo dalla corrente. Questo studio deriva dagli esperti di batteryuniversity.com, i quali spiegano che durante la notte, la ricarica di un dispositivo moderno avviene in un massimo di due ore. E il resto della notte?

Per il tempo restante, il software interromperà la ricarica una volta raggiunto il 100%. Tale meccanismo è stato creato dai produttori di smartphone per evitare il sovraccarico alle batterie e di conseguenza, la rottura.

Gli esperti suggeriscono anche di evitare di tenere lo smartphone in carica durante la notte sotto il cuscino, sa per l’esposizione prolungata alle onde elettromagnetiche, sia per non limitare la capacità delle batterie per la ricarica completa.

Se si mantiene poi il telefono sotto il cuscino, la coperta o addirittura all’interno di una custodia per tutta la notte durante la ricarica, si limita la capacità delle batterie di ricaricarsi completamente. Un effetto che, se continuo nel tempo, danneggia definitivamente le celle agli ioni di litio.

Il nostro consiglio è quello di non lasciar in carica il telefono durante la notte, ma di tenerlo carico durante il giorno con le nuove tecnologie come le ricariche smart, wireless o le super veloci con caricatori da 50Watt.