IPTV: con WhatsApp è tutto disponibile, l'operazione "eclissi" è cancellata

Il mondo della pirateria ha trovato da anni la sua massima espressione nel sistema IPTV, il quale ha preso piede rapidamente in Italia ma non solo. Ricordiamo a tutti che tale sistema (ovvero l’IPTV) non è per nulla illegale, ma è illegale il motivo per cui viene utilizzato.

Infatti si tratta di un semplice metodo di trasmissione, il quale ha portato i “pirati del web” ad approfittare viste le sue capacità. Per questo si è pensato fin dal primo momento di caricare su questo tipo di metodo alcuni server con canali provenienti dalle grandi aziende come ad esempio Sky. In questo modo ecco tutto organizzato: una piattaforma fruibile mediante connessione internet che riesce ad offrire tutti i contenuti a pagamento per pochi euro mensili. Tutto sarebbe perfetto se la Guardia di Finanza non fosse intervenuta alcune settimane fa a smantellare server illegali in giro per l’Europa.

Per avere le migliori offerte Amazon sui migliori decoder Android legali, ecco il nostro canale Telegram ufficiale con i codici sconto. Clicca qui per entrare.

 

IPTV: gli utenti possono di nuovo vedere tutto grazie ai nuovi codici in arrivo mediante WhatsApp

Da qualche tempo tutti hanno paura, paura che le Forze dell’Ordine piombino dentro casa loro. Infatti tanti utenti dopo l’operazione “eclissi” hanno staccato i decoder, anche se ora è tutto di nuovo disponibile.

Il tutto è stato possibile grazie alle organizzazioni che hanno da subito generato nuovi codici d’accesso. Questi sono stati inoltrati in maniera rapidissima mediante WhatsApp, riuscendo dunque a ramificare il sistema di nuovo al completo.