WhatsApp

Gli sviluppatori di Whatsapp introducono spesso aggiornamenti fondamentali per le funzionalità smart dell’applicazione. Molto spesso le release infatti, hanno portato grandi novità che hanno reso felici gli utenti. Pensiamo alle videochiamate, alla possibilità di eliminare i messaggi dopo l’invio, e molto altro ancora.

Purtroppo però, il nuovo grande aggiornamento che partirà da fine dicembre 2019 taglierà fuori diversi smartphone dal panorama dell’utilizzo. Di fatto l’applicazione diventerà inutilizzabile su diversi smartphone Windows, Android e perfino iPhone. Vediamo insieme quali saranno i modelli su cui Whatsapp smetterà di funzionare.

WhatsApp: quali saranno i device tagliati fuori?

Da molto tempo non si fa altro che parlare dell’aggiornamento che taglierà fuori diversi dispositivi dal mercato di Whatsapp. Cosa vogliamo dire? Molti device che hanno a bordo versioni obsolete di Android o iOS, oppure ancora con s.o. in disuso, non avranno più la possibilità di far girare il software per la messaggistica online.

Tutti coloro che hanno ancora un iPhone con una versione antecedente all’ottava di iOS, dovranno dire “addio” alla nota App, e ancora, anche gli smartphone Android fermi alla 2.3.7. Quando avverrà ciò? A partire da Febbraio 2020. Male anche per gli utenti che hanno ancora un Windows Phone, perché perderanno il supporto all’app già dal 31 Dicembre 2019.

Whatsapp stessa consiglia di effettuare corposi backup prima di Dicembre e di comprare uno smartphone più recente al fine di godere al meglio delle numerose funzionalità offerte dall’applicazione. Dello stesso parere è anche la casa di Redmond, ovvero Microsoft, che ha consigliato alla sua clientela di aggiornare il proprio device con un modello più attuale.