E mentre il Play Store si aggiorna introducendo un’interfaccia del tutto ridisegnata e in perfetto stile Material Design, Google rimuove 27 applicazioni pericolose.

Nello specifico, si tratterebbe di giochi gemellati il cui nome citava il modello di un’auto sportiva famosa fatto seguire da “AFAD Drift Racer“. Tra le app rimosse c’erano, ad esempio, “Gallardo AFAD Drift Racer“, “Mustang AFAD Drift Racer“, Lancer EVO AFAD Drift Racer” ed altre.

Questi giochi nascondevano un pericoloso adware che invitava gli utenti a scaricare una versione fasulla del Play Store di Google, mostrando pop-up pubblicitari fin quando l’applicazione non veniva di fatto scaricata sullo smartphone.

Google ha rimosso dal Play Store 27 applicazioni pericolose

A scoprire le applicazioni infette è stata Quick Heal, società indiana che si occupa dello sviluppo di antivirus. I videogiochi per smartphone Android nascondevano un adware che invitava gli utenti a scaricare una versione fake del Play Store di Google per poter giocare a quei titoli.

Leggi anche:  Android: 7 app sono gratis sul Play Store di Google ma solo oggi

E molti utenti sono anche caduti nella trappola, pensando che l’app potesse in qualche modo essere correlata a Google Play Games (necessario per giocare ad alcuni videogame disponibili per i dispositivi Android) e che quindi fosse necessario installare anche quell’app.

Se l’utente si rifiutava di installare la falsa applicazione, il gioco continuava a mostrare un pop-up pubblicitario fin quando, stressato, l’utente finiva per scaricare l’applicazione. E non finisce qui: anche la falsa app del Play Store nascondeva un adware che funzionava anche in background, mostrando annunci pubblicitari a schermo intero anche quando l’utente non utilizzava l’app.