whatsapp

Come ben saprete, l’applicazione di messaggistica istantanea Whatsapp sta avendo problemi per quanto riguarda la compatibilità dell’ultimo aggiornamento sui modelli più antiquati di smartphone. A partire da oggi infatti, l’app smetterà di funzionare sui sistemi operativi e gli smartphone che l’azienda ha ritenuto obsoleti, e ci sono molti modelli ancora in utilizzo che molte persone considerano ancora “semi-nuovi”. Molte persone sui social si sono lamentati della scelta della società, ma è stato un passo necessario, e le ragioni sono principalmente per la sicurezza.

Un vecchio dispositivo non potrebbe mai aderire agli standard odierni, e ciò potrebbe creare involontariamente falle nel sistema, rendendo tutto l’ambiente instabile e vulnerabile ad eventuali attacchi informatici mirati.

 

Ma fortunatamente Whatsapp ha deciso di avvertire un anno prima di rilasciare l’aggiornamento che segnerà purtroppo la fine per molti dispositivi, che nel bene o nel male hanno lasciato il segno in modo soggettivo per ognuno di noi. Di seguito verrà riportata la lista aggiornata:

LISTA UFFICIALE DISPOSITIVI ESCLUSI

 

SMARTHPHONE ANDROID: versione 2.3.7 o precedente (questo aggiornamento andrà in vigore il 1 febbraio 2020)
SMARTPHONE APPLE: tutti gli iPhone con versione iOS 7.x.x o precedente (anche questo aggiornamento entrerà in vigore dal 1 febbraio 2020)
SMARTPHONE WINDOWS PHONE: tutti, a partireda dicembre 2019
– SMARTPHONE BLACKBERRY OS: l’app è stata disattivata anche qui a partire da dicembre 2017 (comprende anche BlackBerry 10)
– SMARTPHONE Nokia: MODELLO S40 e S60 (NON FUNZIONANTE da dicembre 2017)

 

Al momento, questi sono gli aggiornamenti critici e gli smartphone che ci diranno per sempre addio, restate con noi per rimanere aggiornati sulle novità in merito alla questione.