Apple

L’azienda americana Apple, nonostante sembri che abbia riscosso un grande successo negli Stati Uniti con iPhone XR, una nuova analisi sembrerebbe dimostrare il contrario.

Più precisamente questa analisi mostra come il dato della fedeltà degli utenti sia decisamente in calo. Pensate che ha raggiunto un picco minimo dal lontano 2011. Scopriamo tutti i dettagli.

 

Apple sta perdendo clienti fedeli

A fornirci questi dati ci ha pensato BankMyCell, una società che da sempre si occupa della compravendita di dispositivi usati all’interno del mercato degli Stati Uniti. Questo fatto le dona sicuramente una posizione privilegiata nell’analisi delle abitudini di tutti gli utenti. Essa infatti ha la possibilità di tenere conto dei movimenti fatti dal grande pubblico all’interno del mercato dei dispositivi usati.

Alcuni dati provengono anche da altre società d’analisi e insieme hanno risposto alla fatidica domanda: “di tutti gli utenti che rivendono un iPhone, in quanti scelgono di restare in casa Apple con il nuovo acquisto?”. Proprio secondo queste analisi, il dato in questione è calato del 15.2% rispetto a marzo 2018 ed il tasso di fedeltà ha raggiunto quota 73%, molto lontano dalla cifra registrata nel 2017, ovvero il 92%.

Il campione utilizzato ha tenuto in considerazione quasi 40 mila transazioni a partire da ottobre 2018. Il 18% di coloro che hanno venduto un iPhone lo hanno fatto per passare ad uno smartphone Android, più precisamente Samsung e che il 26% degli iPhone X sono stati convertiti in dispositivi Android. Infatti il tasso di fedeltà verso il sistema operativo di Google è molto più alto, si parla del 92.3%. Solo il 7.7% degli utenti che hanno venduto il proprio Samsung Galaxy S9 hanno poi deciso di passare ad uno smartphone Apple.