blank

I consumatori continuano a lamentarsi dei call center e degli operatori telefonici che lavorano in modo del tutto scorretto truffandoli; purtroppo sì continua a parlare di truffa telefonica ogni giorno e continuano ad arrivare le segnalazioni da parte delle vittime.

Sembrerebbe che gran parte delle truffe arrivino da alcuni operatori telefonici che chiamano per conto delle principali aziende telefoniche: Tim, Wind, Vodafone e 3 Italia; ecco cosa è successo.

Ecco la nuova truffa che non risparmia nessuno

Gli operatori telefonici che lavorano nei call center hanno il compito di concludere più contratti telefonici possibili proponendo ai clienti varie offerte telefoniche; negli ultimi anni però, le truffe telefoniche sono aumentate notevolmente e i call center hanno perso, forse troppa, credibilità.

Recentemente, non si fa altro che parlare della truffa del si che non ha risparmiato  nessuno; secondo quanto dicono le ricerche che abbiamo effettuato, l’operatore telefonico si mostra molto cordiale e paziente ponendo diverse domande alla vittima di natura personale, come per esempio “Salve sto parlando con il signor Mario Rossi?”, “Mi conferma che abita in via..?”.

Lo scopo è quello di ricevere delle risposte secche e importanti: e no; una volta ricevute, il truffatore continua proponendo alla vittima le diverse offerte telefoniche super vantaggiose convincendolo ad attivarne una.

Se il cliente rifiuta la proposta ricevuta, una volta terminata la telefonata si ritroverà comunque con un contratto telefonico e legato ad una azienda telefonica perché l’operatore telefonico ha registrato le risposte ricevute e le userà per concludere il contratto; ecco perché, non bisogna mai dare per scontato le chiamate a scopo commerciale dato che c’è chi farebbe qualunque cosa pur di concludere un contratto.