Wind

Il roaming nei paesi dell’Unione Europea può essere considerato oramai una grande realtà dei giorni nostri. In Italia, TIM, Vodafone, Wind Tre ed Iliad hanno sposato la politica che consente agli utenti di navigare a costo zero in tutti i 28 paesi dell’UE. Dopo una prima fase di studio, si è scoperta però un’anomalia rilevante proprio per quanto concerne il roaming.

 

Wind garantisce agli utenti un algoritmo per il calcolo dei Giga roaming

Gli utenti di tutta Europa hanno scoperto un problema di fondo a danno dei provider telefonici. Tanto consumatori sottolineano come i Giga per il roaming nei paesi dell’UE siano ridotti al lumicino dai provider. In questa seconda parte del 2019 però le cose stanno cambiando.

Leggi anche:  Wind spezza il dominio di Iliad con un'offerta spettacolare

Oggi vi mostriamo il particolare caso di Wind. La compagnia – come già fatto da Vodafone – per quest’estate ha aumentato le soglie per il roaming ai suoi clienti. In più, ora tutti gli abbonati potranno calcolare semplicemente i Giga a disposizione attraverso un semplice algoritmo.

Di base tutti gli utenti possono verificare la quantità di Giga disponibili cliccando su questo link. In generale la formula pensata da Wind è molto semplice. Per il calcolo dei Giga occorrerà fare la seguente operazione: prezzo della ricaricabile /(diviso) 5,49 x (per) 2.