truffe postepay

Nuovi problemi intaccano la sicurezza dei clienti di Poste Italiane, in particolare di quelli con attivo un conto Postepay classico o Postepay Evolution. Secondo recenti segnalazioni, un nuovo tipo di truffa starebbe contaminando le caselle postali degli utenti, seminando preoccupazione tra di loro e soprattutto truffandoli in modo irreversibile.

I modi utilizzati dai cybercriminali sono sempre un po’ gli stessi, ma nonostante tutto continuano a mietere vittime come se nulla fosse. Proprio a seguito di questo motivo, oggi vedremo  in particolare una  metodologia da loro utilizzata così da riconoscerla istantaneamente ed evitarla.

Postepay: ecco come individuare le truffe effettuate via phishing

I nuovi tentativi di truffa che si sono abbattuti nelle caselle della posta elettronica dei clienti di Poste Italiane rappresentano dei chiari  tentativi di phishing. In particolare modo è stato dichiarato dagli utenti che dei messaggi riguardanti il blocco della propria carta sono stati recapitati alle loro mail. Questo genere di messaggio presenta sempre degli elementi comuni come degli errori ortografici ma soprattutto delle richieste che Poste Italiane mai  effettuerebbe via email o senza adeguata protezione.

I tentativi di phishing, difatti, sono molto facili da individuare poiché basta controllare, in genere, l’oggetto delle stesse email. É assodato, infatti, che sia Poste Italiane che gli istituti bancari non richiedono mai ai loro utenti di verificare i propri dati online o comunque non inviano mai comunicazioni così importanti attraverso SMS o email.

Se quindi ricevete una comunicazione del genere vi invitiamo ad eliminare le mail e bloccare il mittente senza aprire eventuali link in allegato. Se proprio doveste nutrire un dubbio così grande, vi consigliamo di contattare direttamente la filiale più vicino a voi per appurare il problema in assoluta sicurezza.