xiaomi-china-huawei-smartphone-android

Xiaomi, produttore di smartphone con sede in Cina, sta pianificando di investire ulteriori $ 725 milioni per la crescita del retail in Cina, al fine di contrastare la crescita di Huawei.

Secondo i rapporti, ulteriori 725 milioni di dollari saranno spesi dalla compagnia per programmi di ricompensa. I soldi andranno ad impiegati di vendita e partner di vendita al dettaglio per espandere i canali di distribuzione di Xiaomi.

Xiaomi vuole espandersi nel mercato offline Indiano

In Cina, Xiaomi occupa attualmente il quarto posto in termini di vendite di smartphone, seguito da Huawei, Samsung e Apple. Secondo i dati, Xiaomi detiene circa il 12% del mercato degli smartphone cinesi, rispetto al 34% di Huawei.

Le vendite di Xiaomi sono diminuite di una piccola percentuale nel primo trimestre del 2019, assicurando l’8% del mercato cinese. D’altra parte, Huawei è cresciuta del 41 percento e deteneva il 19 percento del mercato cinese degli smartphone nello stesso trimestre.

Andando avanti, Huawei sta cercando di aumentare la sua presa sul mercato degli smartphone cinesi dal 34 al 50 percento. Questo per compensare la differenza di profitto dopo che la società è stata interdetta dal fare affari con società e tecnologie statunitensi.

Xiaomi era così concentrata sulla sua strategia di vendita online nel mercato cinese che la società si era astenuta dal crescere il suo canale di vendita offline. Nel frattempo, i concorrenti hanno conquistato il mercato offline, che a sua volta ha influenzato la crescita complessiva di Xiaomi nel suo mercato interno.

Tuttavia, imparando dai suoi errori, Xiaomi ha iniziato a investire pesantemente nel mercato indiano per aumentare la sua presenza offline. Ora, Xiaomi è il giocatore dominante nel mercato degli smartphone in India, seguito da Samsung.

L’investimento aggiuntivo per Xiaomi per potenziare la sua attività in Cina arriva in un momento in cui Huawei sta attraversando un periodo difficile. L’amministrazione Trump ha vietato a Huawei e circa 60 consociate di vendere e fare affari con entità e società statunitensi. All’inizio di questa settimana, Huawei ha detto che potrebbe perdere circa $ 30 miliardi nei prossimi due anni a causa del Trump Ban.