ford-self-driving-veicolo-detroit-usa
Ford sta espandendo i test su strada della sua Fusion ibrida self-driving di terza generazione a Detroit. I veicoli sono già impiegati a Pittsburgh, Palo Alto, Miami, Washington DC e nel campo di casa di Ford, Dearborn, nel Michigan.

“Ogni città rappresenta un’opportunità unica per rendere più intelligente il nostro sistema di auto-guida a causa dell’esposizione a diverse progettazioni di infrastrutture stradali, comportamento di guida e persino posizionamento di semafori, ha scritto Peter Rander, presidente di Argo AI.

Ford si sta dando da fare per le sue auto a guida autonoma

Essa è la startup che Ford ha sostenuto per guidare lo sviluppo delle sue auto a guida autonoma. “La conoscenza collettiva che stiamo ottenendo operando in cinque ambienti molto diversi è una grande parte del motivo per cui stiamo facendo grandi progressi.”

Rander indica una serie di miglioramenti con la nuova vettura di terza generazione,
tra cui “una suite di sensori potenziata in modo significativo” con telecamere ad alta risoluzione, un sistema di elaborazione rinnovato più efficiente dal punto di vista termico e del rumore e misure di sicurezza aggiuntive come “sistemi di frenatura e sterzo ridondanti che aiutano a mantenere il controllo del movimento del veicolo nel caso in cui una delle unità si fermi.

Leggi anche:  Ford licenzierà il 10% della sua forza lavoro in tutto il mondo

Detroit offre a Ford “quasi ogni tipo di strada che ci si può aspettare di vedere”, secondo Rander. Parliamo di strade larghe con corsie non segnate e strade residenziali più strette con alberi a strapiombo. Corktown è il luogo in cui gli sforzi di autoassistenza di Ford sono basati e, di conseguenza, Rander osserva che le risorse ingegneristiche sono vicine quando è necessario.