WhatsApp: truffa e credito prosciugato per gli utenti TIM, Vodafone e Iliad

Tra le tante sicurezze che offre WhatsApp ai suoi utenti, c’è anche da tener conto di tutto ciò che può invece risultare dannoso. Purtroppo c’è da fare un appunto importante: il male dell’app è costituito dagli utenti stessi, ovviamente quelli attribuibili alla parte malsana.

Infatti, con il solo scopo di fare soldi sulle spalle della parte di pubblico onesta, alcuni truffatori none esitano mai nell’introdurre nuove truffe in chat. L’app ha fatto di tutto pur di tenere al sicuro i suoi utenti, ed in realtà c’è anche parzialmente riuscita. Uno degli ultimi aggiornamenti di WhatsApp ha permesso di stroncare le catene dannose, anche se qualcosa girerebbe ancora.

 

WhatsApp: gli utenti si lamentano per via di una nuova truffa, ecco come vi ingannano prosciugandovi il credito residuo

Quando un utente riceve una catena, spesso esegue il comando che proprio non dovrebbe neanche leggere: “Condividi con i tuoi contatti“. Ecco il modo in cui vengono dunque trasmessi di chat in chat i vari inganni e tranelli.

Leggi anche:  Telegram e Whatsapp: ecco il trucco per usarli senza numero

Le ultime ore hanno evidenziato molte lamentele proprio dagli utenti italiani, i quali starebbero affrontando una truffa clamorosa. Questa andrebbe ad influire sul credito residuo, risultando al contempo molto credibile soprattutto per i meno esperti del web. Il testo parla infatti di alcune offerte che riguardano gli smartphone top di gamma attualmente sul mercato.

Il link incluso nel messaggio porta gli utenti WhatsApp ad una pagina ben elaborata che lascia intendere ad un’iscrizione per riscuotere i dispositivi a prezzo stracciato. Lasciando i vostri dati però non farete altro che concedere un lasciapassare per attivare sul vostro numero tanti abbonamenti a pagamento.