boeing-737-max

Il Boeing 737 Max è stato il peggior incubo dei viaggiatori negli scorsi mesi, causando ansie e preoccupazioni per chiunque dovesse prendere un aereo. A distanza di due mesi dal terribile incidente in Etiopia, i difetti del sistema anti stallo sembrano ormai solo un lontano ricordo. La FAA ha assicurato di aver lavorato congiuntamente a Boeing per la loro risoluzione. Sarebbe quindi in arrivo una nuova certificazione che ne confermerebbe la sicurezza.

Dopo uno studio approfondito dei due incidenti, è stata confermata la responsabilità del sistema MCAS. La morte di 346 persone per mano del “Maneuvering Characteristics Augmentation System” è costata cara all’azienda, che ora ha investito ingenti risorse per aggiornarlo e renderlo sicuro. E’ evidente che i vecchi punti deboli del sistema e le leggerezze commesse in passato non saranno più ammesse.

Boeing 737 Max: l’aggiornamento sviluppato con la FAA lo renderà l’aeromobile più sicuro

Boeing 737 Max nasce per combattere il suo rivale di casa Airbus, l’A320Neo. Questo stava avendo un forte successo grazie alla possibilità di ridurre i consumi del 15%. Di conseguenza l’azienda americana, studiando modifiche strutturali consistenti, è riuscita a sostituire i due propulsori. Questi lavori hanno però alterato le caratteristiche di volo dell’aeromobile, rendendo necessarie alcune contro misure.

Il posizionamento dei motori più in alto del bordo di attacco dell’ala, causa un’importante variazione del baricentro. In determinate condizioni di volo, questo comporta alcuni rischi per la sicurezza. Durante la condizione di massima spinta infatti il Boeing 737 Max ha una maggior tendenza allo stallo. Si è quindi reso necessario, prima dell’incidente in Indonesia, introdurre un sistema che potesse aiutare il pilota ad arginare il fenomeno.

Il nuovo aggiornamento del sistema MCAS è stato testato per oltre 360 ore, tra simulazioni e prove sul campo, e sarebbe ora pronto. Il Boeing 737 Max tornerà quindi a volare a breve e sarà a detta degli esperti l’aeromobile più sicuro mai costruito. Il lavoro congiunto della società americana con la Federal Aviation Administration ha quindi dato i suoi frutti, evitando altri terribili incidenti in futuro.

Anche sul lato formazione sono previste alcune modifiche. Per supportare il nuovo aggiornamento, le compagnie verranno dotate di nuove procedure. I piloti ed il personale di volo dovranno infatti essere addestrati per operare sul velivolo in piena sicurezza.