Recensione Fitbit Versa Lite

Fitbit Versa Lite

Fitbit Versa Lite amplia la tanto apprezzata famiglia dei Fitbit Versa. Riprende molte delle cose dei “fratelli maggiori” Fitbit Versa e Versa Special edition, presentatosi però come la versione più economica con conseguenti mancanze. Basterà il prezzo di listino inferiore per preferirlo alle versioni più costose?

Fitbit Versa Lite: design

Fitbit Versa Lite

Partiamo prima di tutto parlando del design di Fitbit Versa Lite: uno degli aspetti che più abbiamo apprezzato di questo smartwatch. È un prodotto principalmente pensato per un uso sportivo e questo lo si capisce dopo il primo contatto. Nonostante questo, però, si può tranquillamente usare come “orologio giornaliero” perché non è affatto male. È anche impermeabile quindi, volendo, potrebbe sempre stare al nostro polso.

Fitbit Versa Lite

La forma di Fitbit Versa Lite è semplice, quadrata, e non dà quell’effetto “futuristico” di molti altri smartwatch. Nella parte frontale le cornici attorno al display si notano ma non sono esagerate. Buono il display usato: un LCD con un buon picco di luminosità massima che permette di vedere bene anche sotto la luce diretta del sole. Mentre nella parte inferiore trova posto il sensore per il conteggio del battito cardiaco.

Fitbit Versa Lite

A differenza delle versioni più costose, in Fitbit Versa Lite abbiamo un unico tasto fisico posto nel laterale sinistro che permette anche di svegliare il display. Non mancano in tal senso il risveglio del display con tocco e con movimento del polso. In quest’ultimo caso non siamo rimasti del tutto soddisfatti perché, a seconda delle posizioni in cui siamo, il risveglio del display con movimento del polso non è sempre preciso.

La colorazione blu in nostro possesso la reputiamo la più gradevole, anche se ovviamente più adatta ad un pubblico maschile. In alternativa c’è comunque la colorazione bianca, diciamo più sobria, e poi due più femminili tendenti al viola/rosa. Il cinturino blu in dotazione si sposa perfettamente con la cassa dell’orologio e se dovesse risultare piccolino per i polsi più grandi, in confezione se ne ha una versione più lunga.

Software/App

La prima premessa da fare è che si tratta di uno smartwatch estremamente facile da usare e con software curato. Con uno swipe dall’alto verso il basso possiamo visualizzare le notifiche che arrivano sullo smartphone. Bene sotto questo punto di vista: le notifiche arrivano tutte, anche se non possiamo rispondere direttamente digitando. Ci sono solamente delle risposte preimpostate che possiamo usare e personalizzare tramite l’app. Scorrendo dal basso possiamo invece visualizzare la nostra attività giornaliera e verso destra visualizziamo tutte le app disponibili. Ci sono diverse app preinstallate nello smartwatch e diverse altre le possiamo scegliere sempre tramite l’app. Non manca ovviamente un’app per gli allenamenti – ben fatta.

Leggi anche:  Festa della Mamma: le promozioni Fitbit per renderla felice

Qualche considerazione analizzando la parte “fitness”: male il contapassi che risulta veramente poco preciso. O meglio, durante le camminate i passi li conta ed anche bene. Il problema è che non si ha mai una stima reale perché conterà i passi in situazioni in cui non deve, come per esempio in auto o mentre si scrive al computer. Il conteggio del battito cardiaco è abbastanza preciso. Una mancanza che invece si fa sentire è quella del GPS. Non ha GPS integrato ma si aggancia a quello dello smartphone. Per cui, se volete tenere traccia degli spostamenti dovete sempre avere lo smartphone con voi.

Tramite l’app Fitbit abbiamo poi la possibilità di vedere lo storico delle nostre attività fisiche, di programmarne di nuove ecc… Ci permette di scegliere tra diversi quadranti disponibili, di installare app che utilizzeremo nello smartwatch. Possiamo anche personalizzare le risposte rapide (fino a 5) da usare tramite lo smartwatch all’arrivo di messaggi. Insomma, senza dubbio un punto a favore di questi smartwatch.

Autonomia/Connettività

Fitbit Versa Lite

Molto bene per quanto riguarda l’autonomia di Fitbit Versa Lite. Si riescono infatti a fare circa 4 giornate di utilizzo e ci vorranno un paio di ore per una ricarica completa.

Parlando invece di connettività, non abbiamo avuto problemi di connessione con i due smartphone che abbiamo usato. Bisogna però precisare che non tutti gli smartphone sono compatibili con gli smartwatch Fitbit (a questo indirizzo potete controllare se il vostro smartphone lo è). La cosa veramente negativa è che in Fitbit Versa Lite Lite – a differenza di Fitbit Versa e Versa Special Edition – manca l’NFC. Quindi niente pagamenti contactless, un vero peccato!

Conclusioni

In conclusione Fitbit Versa Lite è uno smartwatch che senza dubbio si può definire concreto. Ci sono sicuramente alcune mancanze rispetto ai “fratelli maggiori” che si fanno sentire ma nel complesso il giudizio è positivo. Il prezzo attuale di 145€ su Amazon lo reputiamo un po’ troppo alto ma non impiegherà molto a scendere a prezzi più accessibili.

Fitbit Versa Lite

145
7.2

Design

8.0/10

App/Software

8.0/10

Connettività

6.0/10

Autonomia

8.0/10

Prezzo

6.0/10

Pro

  • Estetica e costruzione
  • Autonomia
  • App

Contro

  • Mancanza NFC
  • Niente GPS integrato