sms vs whatsapp e telegram

Continua a svilupparsi la comunicazione mobile e le applicazioni di messaggistica istantanea sono sempre più utilizzate; le più note sono sicuramente whatsapp e Telegram ma ne esistono tante altre che offrono caratteristiche differenti. La maggior parte delle applicazioni di messaggistica istantanea hanno recentemente introdotto la crittografia end-to-end; si tratta di un servizio che mette al sicuro i messaggi che gli utenti inviano e ricevono e possono leggerli, solo tramite le chiavi di cifratura.

Molti consumatori però, pensano che sia un servizio inutile perché i messaggi inviati non sono comunque al sicuro al 100%; per questo motivo, scaricano altre applicazioni che permettono di autodistruggere il messaggio inviato, una volta che il destinatario lo legge. In questo modo, le due parti possono comunicare e senza doversi preoccupare del messaggio perché si distrugge completamente.

Comunicazione mobile: come autodistruggere un messaggio

Esistono numerose applicazioni e continuamente ne sono create altre; in merito ad applicazioni di messaggistica istantanea, quelle più utilizzate per autodistruggere i messaggi inviati sono:

  • Messenger: gli utenti che hanno un account Facebook conosceranno sicuramente anche Messenger, l’applicazione che permette di comunicare con gli amici e non di Facebook; non tutti però, sono a conoscenza della funzione di autodistruggere un messaggio inviato. Gli utenti che vogliono utilizzare questa funzione, dovranno solamente iniziare una chat segreta con il destinatario; per scaricare l’applicazione direttamente sul proprio smartphone Android puoi cliccare qui mentre, per scaricarla sul proprio smartphone Apple puoi cliccare qui.
  • Confide: presenta la stessa caratteristica di quella precedente ovvero, autodistruggere un messaggio; nessuno delle due parti può fare uno screenshot della schermata e bloccare il messaggio. Puoi cliccare qui per scaricare su Android o cliccare qui per scaricare su Apple.