Carta d'identità: il nuovo modello elettronico è ufficiale, c'è un grave problema

La carta d’identità è uno dei documenti imprescindibili al giorno d’oggi, soprattutto se si tratta di persone avvezze a viaggiare. In questo momento si sta facendo un po’ di confusione proprio riguardo alla nota tessera, la quale avrebbe cambiato il suo aspetto esteriore ma non la sua valenza.

Molti utenti, convinti di dover effettuare il cambio di carta inderogabilmente, si sono recati al comune di appartenenza. Tale iniziativa è stata pertanto nulla, in quanto il documento va necessariamente sostituito con la nuova carta d’identità elettronica solo se scaduto, ex novo o smarrito. Infatti tutto funziona così: se dovete rifare la tessera, non potrete scegliere di riavere la vecchia cartacea. 

 

Carta d’identità, gli utenti hanno un gravissimo problema nel procedimento di richiesta al proprio comune

Il sistema di richiesta della nuova carta d’identità è stato elaborato per bene e messo a disposizione di tutti gli utenti con internet. Infatti esiste un portale dedicato atto proprio alla richiesta del nuovo tipo di documento.

Leggi anche:  Carta d'identità elettronica: vacanze a rischio per questo problema

Basterà infatti recarvisi e mettere in atto la richiesta selezionando il proprio comune di appartenenza. In questo caso però gli utenti avrebbero incontrato non pochi problemi, in quanto tale possibilità sarebbe stata loro negata. Molti comuni italiani, soprattutto dei paesi non capoluoghi di provincia, non hanno ancora attivato il sistema di prenotazione online. Pertanto gli utenti che devono richiedere la nuova carta d’identità dovranno obbligatoriamente recarsi al loro comune di appartenenza per avviare la pratica. Dopo tale azione, servirà attendere almeno 10 giorni.