Al Mobile World Congress di quest’anno è presente sotto lo stand Oppo il prototipo del prossimo smartphone, per ora chiamato solo Oppo 5G. Ribadiamo che trattasi di un prototipo, quindi non è il dispositivo definitivo, però ci sono già alcuni elementi chiave.

Il dispositivo vero e proprio arriverà poco dopo giugno probabilmente, e al nostro staff ha già fatto una buona impressione per ora, pur essendo appunto solo un prototipo. Sono state apportate molte migliorie, già nel tipo di presa salda del device. La parte sul retro ad esempio è molto simile. Per quanto riguarda il display, dove notiamo i cambiamenti principali, la grafica è nettamente migliore. Infatti, al di là della qualità è anche più semplice, soprattutto l’interfaccia finalmente comprensibile a noi europei.

Oppo 5G ha un incredibile zoom di 10x della fotocamera e vanta un modulo per 5G di Qualcomm

Il dispositivo avrà sicuramente Snapdragon 855, l’incredibile chipset presente su molti degli ultimi dispositivi da poco presentati. Inoltre, ci saranno due varianti, una con Snap 855 con modulo X50 di Qualcomm e uno senza. Tale modulo come preannunciato da Qualcomm permette il supporto del 5G ed è il primo nel settore a farlo, così come dichiarato stamattina durante la conferenza.

Leggi anche:  Energizer al MWC 2019 annuncia il primo smartphone con 18000 mAh di batteria

Oltre al processore importante, e a Snapdragon 855 con modulo X50, notevole anche il miglioramento delle fotocamere. C’è innanzitutto un miglioramento della stabilizzazione ottica del teleobiettivo principale, in particolare per lo zoom 10x lossless, ossia senza perdere qualità. Infatti la resa è davvero ottimale e c’è una lieve perdita di qualità solo con lo zoom da 10x in poi fino a 20x, un risultato incredibile in confronto alla maggior parte degli smartphone. Infatti molti device non arrivano nemmeno ad avere uno zoom di 10x.