Google Chrome si prepara a ricevere una nuova funzione che garantisce un più alto livello di sicurezza per gli utenti che utilizzano tale Browser per la navigazione in Rete, a partire dall’implementazione di un particolare antivirus che sarà in grado di rilevare e segnalare eventuali siti fake.

Google Chrome: ecco come proteggerà gli utenti dalle truffe online segnalando i siti fake

Con questa nuova funzione, Google cerca di limitare e combattere il fenomeno del typosquatting. Definito anche “dirottamento di URL”, il typosquatting (dove per squatting s’intende ‘occupazione abusiva’, e per typo, ‘errore di battitura’) consiste in un particolare attacco informatico che sfrutta gli errori di battitura commessi dagli utenti per poi dirottarli, appunto, verso un sito web differente (spesso malevolo) rispetto a quello che si voleva raggiungere. Tali siti web utilizzano anche loghi, strutture e contenuti molto simili rispetto al sito originale, per cui risulta essere piuttosto difficile, per l’utente, distinguere un sito fake appositamente realizzato per effettuare attacchi phishing. Gli esempi più frequenti di domini typosquatted sono: yotube.com, yutube.com, facebok.com, goggle.com, bankitalia.it e republica.it.

Leggi anche:  Google News: per l'anniversario, aggiornamento contro fake news e bufale

La nuova funzione che verrà presto rilasciata per Google Chrome si cercherà, dunque, di proteggere gli utenti da eventuali truffe online individuando e segnalando gli errori di digitazione commessi e suggerendo all’utente il nome corretto del sito di destinazione. Questo, secondo le prime voci, sarà mostrato sotto la barra degli indirizzi, mediante una barra colorata ulteriore che conterrà l’indirizzo corretto. La versione beta di questa funzione è già disponibile su su Google Chrome Canary 70, ma Google non ne ha ancora annunciato il lancio ufficiale. Pertanto risulta anche difficile capire quando, in effetti, tale funzione verrà rilasciata.