whatsapp

L’accesso all’app su iOS di WhatsApp potrà ora essere protetto tramite lo sblocco Face ID o Touch ID. A seconda del modello di iPhone, si avrò infatti la possibilità di utilizzare o la funzione Face ID o quella Touch ID per limitare l’accesso al software. Questa nuova feature, che è stata individuata per la prima volta da 9to5Mac, è stata resa disponibile con la versione 2.19.20 di WhatsApp e può essere attivata dal menu privacy della app all’interno delle impostazioni account.

Una volta attivata l’opzione, e quindi lo sblocco tramite una delle due features, basterà tentare di aprire l’app e automaticamente il telefono mostrerà la pagina di sblocco per poter accedere.

 

Come funziona questa nuova feature per la sicurezza

Sebbene non sia possibile proteggere i messaggi in base alla chat, il nuovo livello di sicurezza biometrica dovrebbe conferire maggiore protezione ai contenuti anche se il telefono stesso è già sbloccato. Si dovrà fare attenzione alle impostazioni di notifica se si sceglie di proteggere l’applicazione completamente, anche se si può scegliere di lasciare libere le anteprime dei messaggi. Se l’utente ha attivato la protezione ma ha lasciato le notifiche libere, queste verranno visualizzate si potrà rispondere a tutti i messaggi senza dover sbloccare l’app. Inoltre l’utente sarà anche in grado di rispondere a qualsiasi chiamata in arrivo senza dover prima sbloccare l’app.

Leggi anche:  Apple pagherà la licenza ai vincitori del concorso Shot on iPhone

Al momento, la funzione è disponibile solo ufficialmente nella versione iOS dell’app, ma i test recenti rilevati da WABetaInfo il mese scorso suggeriscono che anche una versione Android è in arrivo, ma non si conoscono ancora i dettagli sulla data di rilascio.