Samsung Galaxy S10e, cool, potente ed economico

Samsung Galaxy S10e, il modello più economico e meno potente della serie Galaxy S10, si mostra in questa nuova serie di rendering quasi ufficiali. Il dispositivo, dopo anni di utilizzo di pannelli AMOLED curvi, rompe la tradizione offrendo agli utenti uno schermo AMOLED piatto da 5.8 pollici e cornici ridotte all’osso su tutti e quattro i lati.

Galaxy S10e, come i fratelli maggiori, utilizza un pannello Infinity-O che ottimizza al massimo il rapporto schermo/corpo integrando la fotocamera frontale in un vero e proprio foro. A differenza dei suoi fratelli più grandi, il Galaxy S10e non include un lettore di impronte digitali in-display né uno sulla back cover.

Lateralmente lo smartphone presenta un bilanciere del volume e un pulsante dedicato a Bixby. Lo slot per la SIM e le McroSD dovrebbero trovarsi nella parte superiore insieme ad un microfono mentre in basso trova posto una porta USB Type-C e uno speaker. Galaxy S10e include anche un jack per le cuffie da 3.5 mm.

Samsung Galaxy S10e

Samsung ha optato ancora una volta per una configurazione orizzontale della fotocamera, una doppia fotocamera con sensori da 16 e 12 MegaPixel, ottiche normali e grandangolari. Scontata la presenza dell’autofocus e del flash LED. Il cuore del dispositivo sarà l’Exynos 9820 in Europa e lo Snapdragon 855 negli Stati Uniti.

Leggi anche:  Samsung rinuncia alla plastica nella confezione in nome della sostenibilità

Entrambi i SoC, alimentati da una batteria da 3100 mAh, potranno contare su 6 GB di RAM e 128 GB di memoria interna. E questa dovrebbe essere l’unica configurazione pertanto, chi vorrà di più, dovrà passare necessariamente all’acquisto di Galaxy S10 normale con 8 GB di RAM e 512 GB di memoria interna.

 

Samsung Galaxy S10e: l’annuncio, i prezzi e la data di uscita

Galaxy S10e dovrebbe essere svelato il 20 febbraio insieme a Galaxy S10 e a Galaxy S10+. Secondo quanto riportato in rete, lo smartphone verrà venduto a circa 749 euro il che lo rende più appetitoso di iPhone XR. Quest’ultimo sarà il rivale per eccellenza del device Samsung.

I preordini dovrebbero partire lo stesso giorno della presentazione, subito dopo che il keynote terminerà, mentre le vendite dovrebbero iniziare in quasi tutto il mondo l’8 marzo. Chiaramente avranno priorità coloro che sceglieranno di preordinare il dispositivo.