whatsapp

Parte della nostra vita quotidiana è dedicata a WhatsApp. Il suo uso richiede un po’ di attenzione per un’esperienza lontana dall’imbattersi in problemi. L’app di messaggistica per Android e iOS offre importanti funzionalità di sicurezza che possono essere attivate dagli utenti, come la verifica in due passaggi e il backup dei messaggi.

Buone pratiche durante l’uso, come tenere d’occhio i collegamenti sospetti ed evitare l’invio di dati sensibili, anche fanno la differenza su base giornaliera. Controlla il seguente elenco di azioni che non devono essere fatte mentre usi WhatsApp.

 

Sapere cosa non fare in WhatsApp

1. Apri e condividi link sospetti

L’apertura di qualsiasi collegamento ricevuto da WhatsApp, senza alcuna valutazione, è un pericolo. Se l’invio è stato fatto da uno sconosciuto o qualcuno con cui hai pochi contatti, fai attenzione. Ma anche quando il messaggio proviene da un parente o amico fidato, bisogna stare attenti, poiché il collegamento può essere malevolo senza che l’utente ne sia a conoscenza.

Di fronte a un link in-app, osserva attentamente e chiediti: è un sito conosciuto? C’è qualcosa di strano? Nel contesto della conversazione, ha senso inviare il link? Questi possono essere indicatori di spam, virus e altre cose indesiderabili. In caso di dubbi, chiedi alla persona che ti ha inviato il link. Per evitare questo tipo di situazione, WhatsApp sta testando una funzionalità per aiutare con questa analisi.

 

2. Dimentica di attivare la verifica in due passaggi

Un importante meccanismo per aumentare la sicurezza in WhatsApp è l’autenticazione in due passaggi. Con essa, qualsiasi tentativo di verificare il numero di telefono nell’applicazione deve essere accompagnato da una password di sei cifre scelta dall’utente stesso. La funzione è disponibile per smartphone Android e iOS. Per attivarlo, apri WhatsApp, vai su “Impostazioni” → “Account” → “Verifica in due passaggi” → “Attiva”. È anche possibile registrare un’e-mail per disabilitare la funzione se si dimentica la password.

 

3. Usa WhatsApp Web su qualsiasi PC

WhatsApp Web, che consente al browser di utilizzare l’app di messaggistica, può essere molto utile per le persone che trascorrono molto tempo al computer. Tuttavia, è necessario prestare attenzione per mantenere la privacy e la sicurezza.

Leggi anche:  Whatsapp e Telegram sconfitti da un applicazione che funziona anche senza Internet

Evitare di utilizzare il servizio su dispositivi di altre persone o per uso collettivo. Se davvero hai bisogno, alla fine, assicurati di uscire dal tuo account. In caso contrario, altri utenti potranno visualizzare i tuoi messaggi. Inoltre, sul computer, l’utente potrebbe essere esposto a software dannosi e siti Web falsi che passano attraverso il messenger.

 

4. Download automatico dei media

Se non si dispone di un piano dati vantaggioso o di molto spazio sul telefono, è necessario disattivare il download multimediale automatico tramite la rete 3G/4G o Wi-Fi. I video, le foto e gli audio ricevuti da WhatsApp possono consumare un’enorme quantità di dati e spazio di archiviazione.

Configurare l’app in modo che sia necessario scegliere di scaricare ogni supporto quando si ricevono i messaggi fa risparmiare la memoria dello smartphone e garantisce più dati durante il mese.

Per apportare queste modifiche, vai su “Impostazioni” → “Dati e archiviazione” → “Download automatico”. Il percorso vale per i telefoni Android e iPhone. Esistono diverse opzioni per soddisfare le esigenze degli utenti, che possono scegliere, voce per voce, se l’applicazione debba scaricare o meno foto, audio, video e documenti, con rete dati e tramite Wi-Fi.

 

5. Disabilita il backup automatico

Con il backup del conversazioni WhatsApp, gli utenti non corrono il rischio di perdere i messaggi e file nel caso in cui si abbia un problema o viene rubato lo smartphone, per esempio. La funzione è ancora utile semplicemente quando si cambia il telefono.

Per fare il backup, nell’app Android o su iPhone, vai su “Impostazioni” → “Conversazioni” → “Backup conversazioni” per attivare o configurare la funzione. Quind,i tutte le tue informazioni saranno salvate.

 

6. Evitare di condividere informazioni sensibili attraverso il messenger

WhatsApp automaticamente protegge le chiamate con crittografia end-to-end, in modo che nessuno possa accedervi. L’applicazione è considerata abbastanza sicuro, in questo senso. Tuttavia, alcuni credono che ci sono vulnerabilità nel servizio. Inoltre, i dati personali possono essere condivisi da altri utenti, poiché non v’è alcun modo per controllare chi può visualizzare i contenuti trasferiti. Pertanto, è meglio prevenire ed evitare lo scambio di informazioni sensibili, come ad esempio i dati personali, i documenti, le password e gli indirizzi.