Samsung Galaxy S10

I media coreani non fanno altro che parlare di Samsung Galaxy S10: stanno riservando in rete continue indiscrezioni affermando che il nuovo trio di smartphone top di gamma è già entrato in produzione. Samsung ha dato il via alla produzione di massa di tutti e tre i dispositivi che verranno presentati all’evento Unpacked del 20 febbraio.

Le fonti continuano ad indicare che la data di uscita sarà l’8 marzo nei principali mercati di tutto il mondo. E adesso, delle immagini dal vivo che ritraggono Galaxy S10, mostrano una curiosa applicazione di criptovaluta chiamata Samsung Blockchain Store. Fonti del settore hanno confermato come Samsung si starebbe interessando a questo mondo.

 

Samsung Galaxy S10: in produzione e con il supporto alle blockchain

Nello specifico, gli ingegneri e gli sviluppatori del produttore coreano vorrebbero potenziare Samsung Pay, il sistema di pagamento mobile dei suoi smartphone. Ecco, Samsung Pay in Galaxy S10 includerebbe la tecnologia blockchain che contribuirà alla diffusione del sistema di criptovaluta in Corea del Sud e in altri mercati sviluppati.

Leggi anche:  Samsung Galaxy S10 e S10 Plus, emergono novità importanti per la fotocamera frontale

Quest’ultimo è un aspetto molto interessante, soprattutto per il mercato del vecchio continente dove le criptovalute si espandono lentamente e farlo attraverso gli smartphone può rivelarsi vincente. E sebbene Samsung non sia la prima azienda a lanciare un wallet simile per le cripto valute in Corea del Sud, lo farà con un portafoglio hardware.

Un portafoglio hardware, poiché basato sulle componenti dello smartphone, per Ethereum e altre monete compatibili, nonché un wallet online che supporta qualsiasi tipo di transazioni. Maggiori informazioni arriveranno direttamente il 20 febbraio, quando si terrà la presentazione di Galaxy S10, e degli altri modelli della stessa serie, al Galaxy Unpacked.

Galaxy S10 con Etherum