Samsung Exynos contro Qualcomm Snapdragon

 

Le versioni europee dei prossimi top di gamma di casa Samsung, ovvero i nuovi Samsung Galaxy S10, saranno equipaggiate con il nuovo processore dell’azienda. Questo nuovo SoC dell’azienda, denominato Samsung Exynos 9820, ha fatto capolino sul noto portale di benchmark Geekbench mostrandoci, così, di che pasta è fatto.

 

Samsung Exynos 9820 avvistato su Geekbench

Fra circa un mese il colosso Samsung presenterà sul mercato i suoi smartphone di punta, cioè i prossimi Samsung Galaxy S10. Questi saranno equipaggiati con diversi processori in base al mercato in cui verranno venduti. Nel mercato statunitense ed in Cina, per esempio, i nuovi top di gamma targati Samsung verranno equipaggiati con il SoC Snapdragon 855 di Qualcomm.

Non sarà così, invece, per gli altri mercati, come quello europeo. Queste versioni dei prossimi Samsung Galaxy S10, infatti, verranno equipaggiati con il nuovo SoC proprietario di Samsung, ovvero il processore Exynos 9820.

Leggi anche:  Samsung Galaxy S9 a soli 299 euro con TRE Italia e non è uno scherzo

Questo nuovo processore, in particolare, poche ore fa si è mostrato sul noto portale di benchmark Geekbench. Samsung Exynos 9820 è riuscito a totalizzare in single core un punteggio pari a 4382 punti, un punteggio superiore rispetto a quello totalizzato in single core dal SoC Snapdragon 855 di Qualcomm.

La questione è differente, invece, per quanto riguarda i punteggi in multi core. Qui, infatti, il nuovo SoC di Samsung ha totalizzato un punteggio pari a 9570 punti, un punteggio leggermente inferiore a quello totalizzato dalla versione con il SoC di Qualcomm.

In generale, questo nuovo processore di Samsung sembra essere notevolmente migliore rispetto al suo predecessore, il SoC Exynos 9810. Una novità importante di questo processore, sarà la presenza della nuova NPU, la Integrated Neural Network, che porterà una maggiore efficienza e una maggiore velocità allo smartphone.