WhatsApp: scoperto a sorpresa il metodo legale per spiare amici e partner di nascosto

Da oltre un anno gli utenti WhatsApp possono contare sull’indispensabile presenza dei messaggi cancellabili. Grazie a questo tipo di tool sono state evitate molte incomprensioni tramite chat. Il funzionamento dello strumento è semplice: ogni utente ha la facoltà di nascondere un testo già spedito al proprio interlocutore, se questo come ovvio non ha visualizzato in tempo.

 

WhatsApp, il grande trucco per nascondere ciò che è già stato inviato in chat

Sempre più persone si chiedono se sia possibile recuperare tutti i messaggi eliminati dagli amici. Le regole ufficiali della chat non prevedono tale opportunità. Per questioni di privacy, gli sviluppatori hanno eliminato ogni tentativo di rivalsa da parte dei destinatari. Fuori dai confini della stessa WhatsApp, qualcosa si può fare. A disposizione degli utenti c’è una piccola ma semplice app.

Leggi anche:  WhatsApp: multa da 200 euro per gli utenti TIM, Vodafone, 3 e Iliad

Su Google Play esiste un programma dal nome “Notification History”. Questo servizio è molto utile per visualizzare tutti messaggi attraverso il sistema delle notifiche in entrata.

“Notification History” salva automaticamente tutte le notifiche giunte sul nostro dispositivo (non fanno eccezione gli avvisi di WhatsApp). Con l’archiviazione di default delle notifiche, ogni genere di richiamo perde senso. Anche se l’interlocutore vorrà cestinare il suo messaggio, grazie a “Notification History” ci sarà sempre una traccia indelebile a cui far fede.

Considerato che non è presente e mai ci sarà via ufficiale prevista dagli sviluppatori, questo metodo è l’unico possibile per la lettura dei testi eliminati.