Android app dannoseAndroid offre migliaia di applicazioni tramite lo store ufficiale di Google Play. Ci possiamo imbattere nelle 5 app inedite della settimana o in soluzioni che sono diventate famose nel corso degli ultimi anni. Sono proprio queste che ci fanno preoccupare. Rischiano di fare danni passando totalmente inosservate ad un occhio poco esperto. Riducono le prestazioni del telefono facendo calare velocità ed autonomia della batteria. Meglio liberarsene al più presto.

 

Android: ecco 3 app che rallentano lo smartphone, da disinstallare

Il sistema operativo concepito da Google si differenzia da qualsiasi altra piattaforma a causa di un approccio open source che consente a chiunque di pubblicare le proprie applicazioni online. Le proposte sono decine di migliaia ma non tutte sono buone. Alcune di essere hanno pesanti effetti negativi su hardware e batteria.

La prima applicazione in questione si chiama Facebook. La conosciamo tutti e la usiamo ogni giorno per restare in contatto con il mondo esterno dietro il display del nostro telefono. Rimane sempre online anche quando non è utilizzata. Proprio per questo riusciamo a sapere che il nostro amico è appena partito per le Hawaii. Tutto ciò ha un prezzo e si paga con un enorme impegno per la CPU, la batteria ed il chip di comando per la connessione dati. La RAM si satura. Il processo è impegnativo e proprio per questo si consiglia di usare la versione Lite da 2 MB o un collegamento rapido nella Home. Possiamo farlo da qualsiasi browser tramite la funzione “Crea collegamento rapido in Home” dopo aver avuto accesso alla paina del nostro profilo. Troviamo la voce nelle Impostazioni browser (accessibile dai tre puntini in verticale).

Snapchat non è migliore di Facebook. Praticamente impone lo stesso problema di stress ed eccessivo consumo di batteria causato dagli aggiornamenti e dalle continue notifiche. Disinstallandola i miglioramenti sono notevoli. Telefono più veloce e batteria che arriva oltre la giornata di utilizzo.

Clean Master promette di ripulire la RAM da ciò che non serve. Molti la usano per velocizzare l’apertura delle applicazioni senza sapere che entra in conflitto con numerosi altri processi aperti. Il risultato è un progressivo e netto rallentamento dello smartphone. Meglio usare le utility già integrate dal costruttore. Per Samsung potrebbe essere 360 Security ma anche gli altri vendori offrono soluzioni simili personalizzate. Usiamole.

E veniamo al dunque. I Widget Meteo Android. Sono belli, comodi ed offrono un prospetto chiaro e preciso delle condizioni meteorologiche per più giorni. Ma serve davvero un componente che ci informi dei cambiamenti climatici in tempo reale? Non sarebbe meglio una semplice ricerca su Google? Ovviamente è così. Usando questi widget stressiamo lo smartphone al punto da ridurne le performance. La batteria dura poco a causa della richiesta dell’alta precisione GPS e delle informazioni della rete che richiedono WiFi o connessione dati sempre attiva. Sappiamo cosa fare.

Hai seguito questi preziosi consigli? Sicuramente avrai notato un miglioramento generale in termini di reattività e durata della batteria. Facci sapere cosa ne pensi nei commenti.