Il supporto di Android Auto è stato inserito in un gran numero di auto. Ciò ha permesso ai guidatori di navigare verso la loro destinazione con Google Maps, ascoltare le loro playlist e molto altro. Tuttavia, tutti richiedono l’uso di uno smartphone connesso per funzionare, sia con un cavo o, in alcuni casi, in modalità wireless. La buona notizia è che Google ha lavorato ad una versione autonoma di Android Auto.

Essa funzionerà senza smartphone per un po ‘di tempo. Questa settimana, abbiamo finalmente avuto la notizia della prima auto che includerà questa versione.

La produzione di Volvo Polestar 2 avverrà nel 2020

Il veicolo è il Polestar 2 di Volvo, che sarà anche la prima vettura completamente elettrica di quell’azienda. Secondo un breve comunicato stampa, ulteriori informazioni su Polestar 2 verranno rivelate “nelle prossime settimane”. La produzione effettiva dell’auto, però, non avverrà fino al 2020. La dichiarazione dice che la macchina sarà la prima con Google HMI Android, che a sua volta è anche il debutto della versione in-car di Google Assistant.

Abbiamo già visto una rapida anteprima di come potrebbe apparire un sistema autonomo di Android Auto e come funzionerà. Il sistema potrebbe essere utilizzato dal guidatore con il suo ampio display in stile tablet e le sue funzionalità di comando vocale. L’autista di una macchina del genere potrebbe chiedere a Google Assistant di abbassare la temperatura interna del veicolo, o chiedere quando sarà necessario rifornire di carburante l’auto.

Poiché questa è una versione autonoma di Android Auto, avrà anche una sua versione del Google Play Store. Quindi i proprietari di automobili potranno scaricare e installare app che potrebbero essere realizzate appositamente per le auto.

Finora, Volvo è l’unica casa automobilistica ad annunciare piani per supportare l’edizione standalone di Android Auto. Non si sa su quante unità di auto Polestar 2 saranno prodotte, quindi la sua disponibilità potrebbe essere piuttosto limitata. Speriamo di saperne di più sui futuri piani di Google per Android Auto nel 2019.