Whatsapp-pip

WhatsApp è l’applicazione di messaggistica più popolare al mondo grazie al suo flusso di utenti fedeli in continuo aumento. In effetti, l’applicazione supera di gran lunga Facebook Messenger, WeChat e Skype in termini di utenti mensili. E questo è un dato di fatto.

Come lo è il fatto che WhatsApp venga regolarmente aggiornato, portando nuove funzionalità su base regolare. Tuttavia, gli aggiornamenti non sempre arrivano sia su iOS che su Android contemporaneamente. Infatti,  a volte possono volerci mesi prima che i due abbiano la parità quando si tratta di certe caratteristiche. Ma è appurato che sull’uno o sull’altro hanno risposta sempre molto positiva.

Già a maggio la versione per iPhone del servizio di chat ha ricevuto un aggiornamento che permetteva di utilizzare il contenuto dell’immagine in picture-in-picture. Essenzialmente questa funzione consentiva ai fan di WhatsApp di guardare i contenuti pur avendo accesso alle loro chat.

 

Un incentivo alla condivisione

Quando l’utente, in sostanza, preme il pulsante di riproduzione sulla clip, il contenuto verrà visualizzato in un riquadro mobile che potrebbe essere riposizionato. Tale funzione ha fortemente incentivato la condivisione di contenuti su altre piattaforme.

Leggi anche:  Android: Google impazzisce, 5 app a pagamento gratis sul Play Store

E ora i dispositivi Android hanno finalmente ricevuto un aggiornamento che consente tale funzionalità. Questa non deve essere abilitata nel menu delle impostazioni dell’app. Invece può essere applicata automaticamente.

Vale la pena notare che anche quando le clip riproducono l’immagine nell’immagine, l’utente ha comunque la possibilità di entrare in una modalità a schermo intero in qualsiasi momento. Se si fa scorrere il video, si eliminerà anche il contenuto riprodotto.

L’aggiornamento è già in corso sui dispositivi Android tramite un aggiornamento da Google Play Store. Se al momento non si ha accesso alla funzione, è consigliabile controllare manualmente l’archivio digitale per scaricarlo.