nvidia

Il recente boom dell’intelligenza artificiale ha prodotto risultati impressionanti e l’ultimo esempio proviene dal progettista di chip Nvidia, che oggi ha pubblicato una ricerca che mostra come le immagini generate da AI possono essere combinate con un motore grafico tradizionale. Il risultato è un sistema grafico ibrido che potrebbe essere utilizzato un giorno nei videogiochi, nei film e nella realtà virtuale.

“È un nuovo modo di rendere i contenuti video utilizzando l’apprendimento automatico“, ha dichiarato Bryan Catanzaro, vicepresidente dalla sezione dell’apprendimento applicato di Nvidia. “Ovviamente Nvidia si preoccupa molto dell’attuale generazione di schede video e motori, ms stiamo pensando a come l’IA rivoluzionerà tutto”.

I risultati del lavoro di Nvidia non sono molto fotorealistici e mostrano un prodotto ancora da mettere a punto. In un documento di ricerca, gli ingegneri della compagnia spiegano cosa hanno dovuto inventarsi per generare il flusso di immagini, parliamo di un nuovo sistema open source chiamato pix2pix. I loro esperimenti implementano un tipo di rete neurale conosciuta come una rete generativa avversaria, o GAN. Questi sono ampiamente utilizzati nella generazione di immagini AI.

Leggi anche:  NVIDIA Titan RTX è la nuova nuova GPU di fascia alta dell'azienda

 

La società è pronta per il lancio di una nuova generazione di giochi

Ma Nvidia con questo progetto ha voluto dimostrare di poter gestire anche la grafica degli attuali giochi, rilasciando la prima demo con grafica generata da AI. È un semplice simulatore di guida in cui i giocatori navigano in alcuni blocchi urbani dello spazio generato dall’IA, ma non possono lasciare la propria auto o interagire in altro modo con il mondo. La demo è alimentata utilizzando una singola GPU, un risultato notevole per un lavoro così all’avanguardia. Anche se la GPU usata è un top di gamma, Titan V,la più potente GPU per PC mai creata“. Questa scheda viene in genere utilizzata per l’elaborazione di simulazione avanzata piuttosto che per i giochi.