aumentare durata batteria AndroidPrendersi cura della batteria Android è diventata pratica comune al tempo degli smartphone con supporto integrato non removibile.

In passato era possibile andare su Amazon o eBay ed acquistare il ricambio per la batteria del telefono. Un minuto ed il problema batteria esplosa era risolto. Oggi è sempre possibile prevedere la sostituzione in casa del supporto, ma ciò richiede dimestichezza con le procedure di assistenza e la perdita delle condizioni di impermeabilizzazione per quei telefoni che la prevedono.

Per evitarci parecchi disagi è meglio giocare d’anticipo e monitorare lo stato della batteria Android ogni giorno, con delle semplici applicazioni che riportano lo stato di salute dei supporti. Scopriamo quali siano le migliori app per la batteria.

 

Le migliori app per aumentare la durata della batteria Android

Avere un controllo a 260 gradi della batteria è fondamentale per evitare l’insorgere di situazioni inattese. Sullo store di Google Play fioccano le applicazioni utili, ma solo alcune sono veramente fondamentali. Ve le mostriamo tutte, nella speranza di tenere lontano il telefono da pinze e cacciaviti.

 

DU Battery Saver

App Android molto nota nel contesto dei sistemi di supervisione dello stato della batteria. Si occupa di monitorare lo stato di salute del componente all’interno di un’interfaccia semplice, senza pubblicità e con un design moderno ed intuitivo.

Da un semplice widget nell’area delle notifiche sarà possibile vedere lo stato di carica ed il tempo che rimane prima che la batteria muoia. Si offre anche l’informazione sul dato della temperatura interna nonché un tasto che consente il download diretto dell’utility correlata Speed Boster. Quest’ultima può essere usata per aumentare la velocità di ricarica, utile in quei sistemi che non hanno il fast charge.

Grazie ad un sistema a scala di colori differenziata offre immediato riscontro sullo stato della batteria. Se è rosso c’è un problema, se è blu siamo in condizioni di sicurezza. In caso di malfunzionamento basta un semplice tap su Correggi e il sistema chiuderà le app in background che consumano tutta la batteria.

Leggi anche:  Android: smartphone pieno di problemi, risolvi tutto con questa nuova applicazione

In aggiunta offre anche la possibilità di gestire le opzioni di risparmio energetico avanzato tramite modalità predefinite o personalizzabili. Oltre questo dispone anche la Modalità Smart ed un Monitor che permette di scoprire quali app consumano più risorse. Ci troverai sicuramente queste 4 app pericolose.

 

Naptime

Fa davvero la differenza nell’ambito dell’autonomia. Consente di gestire Doze al limite delle sue possibilità, grazie ad un sistema che sfrutta le opzioni integrate a partire Android 6.0 Marshmallow. Offre un alto livello di aggressività nei confronti di quelle app che consumano troppe risorse con smartphone in uso. Fa davvero la differenza.

L’unico neo è che per funzionare necessita dei permessi di root, ma anche per gli utenti comuni è comunque possibile sfruttare le sue numerose opzioni base. Gratuita e sviluppata dal noto developer Francisco Franco, ricordato per lo sviluppo dei kernel Nexus/Pixel e di numerose altre applicazioni.

 

GSam Battery Monitor

Un complesso sistema di monitoraggio attivo dello stato dell batteria. Elabora i dati dei consumi calcolando l’autonomia media ed offrendo un prospetto grafico e numerico. Il design è eccellente e tutto è a portata d’occhio in ogni momento. Se vuoi avere informazioni dettagliate sulla batteria Android non c’è applicazione migliore.

GSam Battery Monitor
GSam Battery Monitor
Developer: GSam Labs
Price: Free