musica in vinile HDTutti ad ascoltare musica in streaming su Spotify, Apple Music, SoundCloud e tutti gli altri servizi digitali che la rete offre. Ma la musica sta per cambiare (letteralmente). Qualcuno ricorda i gloriosi tempi dei giradischi e degli amplificatori valvolari grossi e costosi? A quanto pare stanno per tornare di moda i Vinili, ora nel nuovo formato HD.

 

Vinili HD: tutta un’altra musica

Dall’autunno del 2019 si conoscerà un nuovo modo di fare musica, arrivano in Vinili HD frutto della collaborazione traRebeat Innovation e GZ Media, il più grande produttore di vinili nel mondo. L’accordo si estende anche a due ulteriori stabilimenti produttivi: RSA in Connecticut e Viryl Technologies a Toronto.

Si opererà attraverso alcune modifiche ai macchinari che garantiranno la gestione del nuovo formato Vinyl HD. Si disporrà l’uso di nuovi stampi, con i primi test da eseguirsi a partire dalla primavera del 2019. Secondo quanto riferito da alcune fonti la commercializzazione delle prime soluzioni avverrà nell’ultimo trimestre 2019.

Sono già disponibili le prime informazioni sul brevetto di un sistema costato 600.000 dollari che si renderà attivo a partire da questa estate. Nel frattempo si fa riferimento al fatto che i nuovi dischi si potranno riprodurre con vecchi supporti standard, senza la necessità di acquistare ulteriori apparecchiature di lettura. Un’ottima notizia per chi vuole rispolverare il suo vecchio impianto.

Tu che cosa ne pensi? Ha davvero senso prevedere l’uso di queste tecnologie d’altri tempi quando ormai tutto si svolge online e con sistemi di connettività audio wireless potenti ed a zero ingombro? A te tutte le considerazioni.