Facebook

Molte persone importanti all’intero della società di Facebook stanno presentando le proprie dimissioni. La motivazione principale è una, quest’ultimi vogliono cercare un qualcosa di più emozionante.

Ma è davvero così? Qualche giorno fa anche i due fondatori di Instagram hanno abbandonato l’azienda. C’è qualcosa sotto che ancora non sappiamo? Scopriamo i dettagli.

 

Facebook, scopriamo perché tutte le persone importanti lo stanno abbandonando

Qualche giorno fa hanno abbandonato la società i due fondatori di Instagram, Kevin Systrom e Mike Krieger, dicendo di voler esplorare nuovamente la propria creatività. Solo un anno fa, anche il fondatore di WhatsApp lasciò l’azienda, senza però dare molte spiegazioni. Solo dopo un anno, ha deciso di parlare, dichiarando: “Ho venduto la privacy dei miei utenti per un beneficio maggiore, ho fatto una scelta e un compromesso con cui convivo ogni giorno” durante un’intervista a Forbes.

Leggi anche:  Netflix, Spotify e Instagram succhiano troppo traffico 4G di Tim, Wind e Iliad

Mark Zuckerberg, dopo aver acquisito WhatsApp aveva intenzione di monetizzare l’applicazione in due modi. Il primo riguardava gli annunci mirati nella sezione “status” della piattaforma, cosa che Brian Acton non ha mai voluto fare. La seconda opzione invece era per trarre profitti dall’applicazione stessa, vendendo strumenti aziendali. Molto probabilmente Acton ha voluto lasciare l’azienda per questi due motivi, dopo essere fortunatamente riuscito a portare la crittografia end-to-end nei messaggi.

Dopo la sua uscita di scena, Acton ha investito 50 milioni di dollari nell’applicazione rivale a WhatsApp, Signal. A marzo arriva anche la bufera di Cambrige Analytica e l’ex patron di WhatsApp si è espresso sulla faccenda, postando un tweet che invitava gli utenti a cancellare l’applicazione di messaggistica di Zuckerberg.