WhatsApp: chiudono tanti account improvvisamente, il motivo preoccupa l'azienda

WhatsApp ha un peso non indifferente sulla memoria dei nostri smartphone. Basta dare un veloce sguardo alle impostazione del device per scoprire come la chat occupi una parte molto ampia del disco rigido. Se proviamo a ragionare in base alle medie, si può dire che lo strumento di messaggistica grava dai 150 ai 250 MB.

Questo può essere un problema. Anche se ora i dispositivi obsoleti device con 16 GB sono scomparsi dalla circolazione, è sempre bene avere una sorta di flessibilità per l’uso di WhatsApp. Con un’attività troppo spinta, anche chi ha device con 32 o 64 GB rischia di vedere la sua memoria ridotta al minimo.

 

Tre semplici soluzioni per liberare spazio con WhatsApp

Per risparmiare spazio su disco in prima analisi si potrebbe agire con la disattivazione del download automatico dei file. In pratica, tutte le volte che riceveremo un documento (foto o video che sia) questo non sarà automaticamente salvato. 

Altra soluzione è l’eliminazione delle chat “pesanti”. WhatsApp ci permette di cancellare parti di conversazione o chat integrali senza perdere il loro contenuto, previa svolgimento di un backup.

Leggi anche:  Whatsapp e Telegram battuti dagli SMS: la scoperta è incredibile

Talvolta ad aiutare c’è anche il ripristino dell’app. In base periodica è sempre bene eliminare WhatsApp dal cellulare per poi riscaricare a stretto giro l’app. Grazie ai backup non rischiamo di perdere nemmeno un messaggio salvato ed in più cancelleremo file temporanei inutili e pesanti.