bitcoin-criptovaluteIl Bitcoin è in fase di netto recupero. Dopo un periodo di flessione degli scorsi mesi, sta recuperando terreno dalla forte caduta verificatasi nel periodo più recente non più tardi della scorsa settimana. Altre valute hanno subito lo stesso calo e, in alcuni casi, in modo ancora maggiore. Analizziamo alcuni casi.

Quando a New York sono le 7:30, il Bitcoin sale con un recupero del 2,92%, il suo prezzo in questo momento è di 6,452.50 dollari. Il numero di transazioni supera i 3,9 miliardi di dollari e il volume più alto di scambi è in coppia con Tether, la criptovaluta equivalente al dollaro.

Ma quelli che dovrebbero saltare di gioia oggi sono i seguaci di Ethereum, che ha continuato a crederci nonostante il forte declino di questi giorni. Oggi il suo prezzo è cresciuto dell’11,46% e il numero di operazioni supera 1,8 miliardi di dollari, in gran parte in cambio con Tether e Bitcoin.

Leggi anche:  Sul Dark Web identificate attività finanziarie di jihadisti che utilizzano criptovalute

Altri incrementi rilevanti sono quelli di Stellar, in aumento dell’8,25%, Litecoin in aumento dell’11,12%, Monero in aumento del 13,77%, Cardano dell’8,24% e Dash del 9,49%.

Altri aumenti, sebbene inferiori in percentuale rispetto ai precedenti, sono quelli di Ripple al 5,46%, i Bitcoin Cash al 5,03% e EOS al 3,98%.

 

Una ripresa inarrestabile?

Con questi aumenti, il mercato della capitalizzazione dell’ecosistema crittografico ha recuperato 10 miliardi di dollari in un giorno. E, nei giorni scorsi, ha raggiunto un valore di 187 miliardi di dollari (il più basso del 2018) mentre oggi supera i 197 miliardi di dollari americani.