Android: gli utenti adorano la libertà del sistema operativo, ma c'è un maIl sistema Android di Google ha una caratteristica unica, la libertà! Libertà per i produttori nel rendere il sistema operativo quello che pensano sia migliore per l’esperienza utente e libertà per gli utenti nella possibilità di personalizzare il proprio smartphone nel modo più piacevole per il loro utilizzo.

Ma Google ha davvero la migliore soluzione nelle mani del sistema Android? Un sistema Open Source di solito significa sviluppo più ampio e migliore. Chiunque può prendere il sistema e renderlo soddisfacente. I produttori hanno la possibilità di personalizzarlo nel miglior modo possibile per i propri utenti. Non ci sono dubbi, dunque, in merito al fatto che sia stato il sistema Android a rivoluzionare il mercato, non il primo iPhone.

Gli iPhone del 2007 ci hanno portato l’hardware che tutti cercavamo e che non eravamo riusciti a trovare, ma era la libertà del sistema Android che offriva più concorrenza e, quindi, più possibilità e varietà agli utenti.

Android è presente in oltre il 90% degli smartphone in tutto il mondo. Tuttavia, ha anche i suoi difetti. Poiché non è chiuso come iOS, Google non ha alcuna responsabilità in ciò che gli utenti installano tramite “APK” (applicazioni esterne al Google Play Store). Cioè, in teoria non è sicuro come iOS.

Leggi anche:  Google, grazie a Project Treble saranno aggiornati molti più smartphone

Con questa libertà, i produttori fanno ciò che vogliono e gli utenti ne soffrono. La frammentazione del sistema di Google è problematica. Android P 9.0 è già nell’aria e si parla ancora di aggiornamenti per Oreo usciti l’anno scorso.

Questo è il motivo per cui ci chiediamo: “vorresti che Google chiudesse il sistema?“. Se ciò fosse accaduto, la società di Mountain View avrebbe avuto più presa su quello che veniva proposto. Tuttavia, anche un monopolio come questo potrebbe non essere buono per la competizione.

 

Vorresti che Android fosse più “chiuso” di iOS?

Circa il 63% degli utenti ritiene che il sistema Android sia perfetto così com’è. C’è però da ammettere che ci si sarebbe aspettati un risultato più concreto e alto. Allo stato dei fatti, quindi, speriamo solo che Google continui a fare pressioni sui produttori con aggiornamenti che rendano l’esperienza utente più sicuro contro i possibili malware. Tutto il resto sembra perfetto!