Sono passate esattamente tre settimana da quando Google ha annunciato la nuova versione di Android, la 9 Pie. Com’era facile aspettarsi, anche se c’è sempre un po’ di timore, tutti i più grandi produttori di smartphone hanno annunciato i test per l’aggiornamento sui principali modelli. Tutti hanno sostanzialmente rilasciato una lista dei dispositivi e mentre quella di Sony è quella più lunga di tutti, Samsung ha preferito non proferire parola.

La nipponica aveva annunciato i dispositivi coinvolti in due tornate e adesso lo ha fatto anche Huawei. I primi a riceverla saranno le ammiraglie già lanciata quest’anno, fanno parte anche quelle di Honor, e sono il Huawei P20, Mate 10 Pro, Honor 10 e Honor V10; il Mate 10 Pro è dell’anno scorso. Ecco i successivi dispositivi (sono comprese anche tutte le varianti con differente RAM):

  • Mate 10
  • Mate 10 Porsche Design
  • P20 Pro
  • Mate RS Porsche Design
  • Honor Play
Leggi anche:  Android: 9 nuove applicazioni Premium da scaricare Gratis dal Play Store

 

Huawei e Honor

La patch potrebbe arrivare a breve quindi ricordarsi di avere almeno 6 GB di spazio disponibile nell’archivio interno del dispositivo; non averlo vorrà dire causare un errore di aggiornamento. Circa già 2000 utenti per modello sono stati scelti per ricevere la patch di prova che verrà erogata tra i primi di settembre e gli ultimi dello stesso mese.

L’arrivo della nuova versione di Android potrebbe mettere in crisi diverse applicazioni di terze parti. Gli sviluppatori più accorti potrebbe aver già programmato un supporto adeguato per 9 Pie, ma per saperlo bisogna controllare sul Play Store ogni singola app. In ogni caso, dopo l’annuncio appena fatto, non serve che aspettare l’arrivo ufficiale.