Carta d'identità: il nuovo modello elettronico è obbligatorio, ma c'è un grosso problema

Da molti anni a questa parte il documento per eccellenza che tutti dovrebbero portare dietro è sicuramente la carta d’identità. Tante persone spesso ignorano l’importanza di questo che può essere un vero e proprio il lasciapassare in varie situazioni.

Basti infatti pensare che con la carta d’identità le persone possono anche spostarsi all’interno dell’Unione Europea senza esibire documenti di valenza superiore. Tutto però si evolve, ed anche la nota tessera di cui parliamo ha subito uno stravolgimento in quest’ultimo periodo. Un nuovo modello sarebbe arrivato per tutti, anche se non è la prima volta che lo vediamo.

 

Carta d’identità, il nuovo modello elettronico è obbligatorio per tutti ma ha un grave problema

Molte persone, soprattutto durante le scorse settimane, sono ricorse al rinnovo della propria carta d’identità. Tutto ciò per via delle partenze imminenti o magari di alcuni affari di lavoro da espletare solo in possesso di questo documento.

Leggi anche:  Carta d'identità elettronica: ora è obbligatoria, costa tanto e c'è un grave problema

In tanti si sono ritrovati però di fronte ad una sorpresa una volta giunti nel loro comune di appartenenza. La nuova carta d’identità elettronica è diventata obbligatoria per tutti gli utenti abolendo quindi quella cartacea. Questa decisione ha portato le persone a dover spendere per forza 25 euro per ottenere il documento.

L’attesa in tanti casi è durata fino a 10 giorni, anche se poi si sono rivelate le prime problematiche. Moltissimi utenti hanno confermato che la nuova carta andrebbe a rompersi molto rapidamente e senza particolari movimenti bruschi. Sì attendono quindi aggiornamenti sull’efficienza del nuovo servizio.