Mediaset PremiumIl futuro di Mediaset Premium, finalmente, non appare più appeso ad un filo. Sebbene per mesi si sia effettivamente temuto il peggio, grazie al recente accordo con Perform, tutti gli utenti potranno tornare ad accedere alla Serie A e alla Serie B, senza dover versare una cifra aggiuntiva a quanto già richiesto dal proprio abbonamento.

La stagione sportiva sta finalmente per ricominciare, gli utenti italiani sono in trepidazione; dopo una lunga estate intrisa di calciomercato, la risposta sul campo è la migliore soluzione per capire effettivamente quale sia l’antagonista della Juventus anche per il 2018/2019. Nell’attesa di conoscerla da vicino, Mediaset Premium riesce a raggiungere un ottimo risultato grazie all’accordo con la proprietaria della piattaforma di DAZN.

 

Mediaset Premium: i prezzi non aumenteranno anche con la Serie A e la Serie B

Tutti gli utenti in possesso di un abbonamento attivo a Mediaset Premium, a partire dal prossimo weekend potranno accedere all’intera Serie B e a parte della Serie A (in particolare 3 partite a settimana, tra cui il sabato sera, la domenica a mezzogiorno ed un altro match), senza dover necessariamente versare un contributo mensile più elevato.

Leggi anche:  Mediaset Premium: gli utenti tornano con l'abbonamento da 14 euro con Serie A gratis

Il rapporto qualità/prezzo torna ad essere favorevole, anche se i contenuti non appaiono come al livello degli anni passati. I clienti mugugnano, ma date le premesse è una delle soluzioni più positive a cui, effettivamente, si potesse andare in contro.

Ricordiamo, infine, che il cliente non riceverà la visione delle partite direttamente sui propri canali, ma potrà richiedere l’accesso a DAZN per la fruizione dei contenuti proprietari dell’azienda Perform.