IPTV

L‘IPTV è uno strumento che nel recente passato ha conosciuto grandi picchi di popolarità. Gli utilizzatori di questo servizio sanno cosa cercano: abbonamenti per le pay tv a costo zero o con una spesa minima di cinque o dieci euro. L’IPTV viene adoperato per avere sui proprio dispositivi Sky, Mediaset, senza dimenticare le grandi serie tv di Netflix. Dietro gli apparenti vantaggi, però, ci sono controindicazioni.

 

IPTV, i grandi rischi di avere le pay tv a costo zero

Cerchiamo ora di chiarire quali sono le note negative relative alla piattaforma illegale. Le condanne per l’IPTV sono devastanti e spesso arrivano anche nel penale. Chi trasmette materiale audio e video cripatato avrà di base una salatissima ammenda, ma può finire anche in carcere.

Leggi anche:  Mediaset Premium: il calcio può tornare, gli utenti adesso respirano e restano

Usufruire dell’IPTV illegale apre la strada a procedimenti civili in cui si rischiamo multe che arrivano a 10mila euro. Se aggiungiamo tutto ciò alla mancata affidabilità, ci passa la voglia di avere lo streaming illegale. Chi ha un pacchetto unico con Sky, Netflix e Mediaset segnala grandi instabilità. Tra canali non disponibili e pessima qualità, si perdono solo soldi.

Sky, Netflix e Mediaset, poi, stanno cercando di aprisi al mercato low cost. Sono sempre piaciuti frequenti sconti e prezzi low cost in base alle esigenze di tutte le fasce di pubblico.