WhatsApp: blocco improvviso e reset dello smartphone, colpa di un messaggio

WhatsApp ha un particolare fardello sulle spalle che si chiama privacy. Più volte la piattaforma di messaggistica è entrata nell’occhio del ciclone a causa di episodi ben poco limpidi.

Dobbiamo essere onesti. Il servizio che tutti amiamo ha fatto grandi passi in avanti grazie alla dotazione sacrosanta della crittografia end-to-end. Tale sistema, di fatto, ha eliminato ogni problema di spionaggio attraverso i canali web

C’è però da ottemperare ai tentativi di violazione della privacy con “smartphone in mano”. I guai di ieri sono ancora quelli di oggi. Resta chiaro il fatto che chiunque sia in possesso del nostro cellulare può scorrazzare indisturbato dalle nostre conversazioni.

 

Utilizzare un doppio codice su WhatsApp

A differenza di Facebook e delle sue password multiple, WhatsApp non prevede ulteriori sistemi di blocco. Per la chat valgono gli stessi metodi classici di ogni cellulare (a livello superficiale PIN o password di sblocco, senza dimenticare Touch ID o Face ID per iPhone).

Leggi anche:  WhatsApp: truffa agli utenti TIM, Vodafone e Wind Tre sulle carte di credito

Collegandosi al marketplace Android possiamo però trovare una buona soluzione. Una grande alternativa è “Norton App Lock”. Il software è utile per difendere la chat con una password diversa da quella adoperata su smartphone. Una doppia password, in fin dei conti.

Grazie a “Norton App Lock” è possibile difendere senza problemi dati sensibili. Con gli sviluppatori che navigano nel buio, tale alternativa è ideale per nascondere i dati e conversazioni personali.