OnePlus ha richiesto la registrazione di un nuovo marchio per la ricarica rapida. Come vi abbiamo riportato alcune settimane fa, la casa cinese ha dovuto abbandonare la denominazione Dash Charge a seguito di alcuni conflitti di interessi con Amazon.

Secondo Mobielkopen, la società ha presentato una domanda per la registrazione del nome “Warp Charge” in Europa. Il deposito dell’EUIPO rivela inoltre che il nuovo nome verrà utilizzato per i “cavi dati, adattatori di alimentazione, caricabatterie per batterie per cellulari, adattatori elettrici, batterie, dispositivi elettrici, caricabatterie per batterie elettriche, caricabatterie wireless”.

Questo include quasi ogni linea di caricabatterie ed accessori di ricarica che l’azienda produce. OnePlus ha utilizzato il nome Dash Charge per la sua tecnologia di ricarica rapida dal lancio del OnePlus 3 avvenuto nel 2016. Ha dovuto però  abbandonare l’utilizzo del nominativo in Europa dopo che Amazon e l’azienda audio Bragi hanno presentato reclamo. Entrambe le società infatti, hanno una propria linea di prodotti a tema Dash. Amazon offre i suoi pulsanti Dash e Bragi ha la sua gamma di cuffie wireless.

A seguito di tale disputa, OnePlus non ha più utilizzato il nome Dash Charge per il lancio globale del OnePlus 6 avvenuto a maggio. Inoltre, è stato rilevato che i cavi di ricarica sui siti Web europei e statunitensi OnePlus sono stati rinominati come “fast charging cables”. Dash / Warp Charge è una versione autorizzata della tecnologia di ricarica VOOC introdotta da Oppo nel 2014. Oppo ha utilizzato la tecnologia di ricarica VOOC per il suo Find X con la Lamborghini Edition che supporta invece una ricarica SuperVOOC ancora più rapida.

Leggi anche:  OnePlus 6T potrà vantare una interfaccia OxygenOS completamente nuova

 

OnePlus dovrebbe presto ridenominare la sua tecnologia di ricarica rapida

 

E’ in grado infatti, di caricare la batteria da 3400mAh in soli 35 minuti. Sembra dunque che anche OnePlus stia pianificando di inserire questa tecnologia sui suoi futuri smartphone. L’ultimo top di gamma dell’azienda cinese, il OnePlus 6 è stato lanciato anche nella colorazione rossa. Lo smartphone è dotato di un display OLED da 6,28 pollici ed è alimentato da un processore Snapdragon 845 supportato da 8 GB di RAM e 128 GB di spazio di archiviazione.

Oneplus 6

Il dispositivo presenta anche uno slot per le schede dual nano-SIM con supporto al 4G LTE ed al VoLTE. Lo smartphone monta Android 8.1 Oreo con interfaccia Oxygen OS. È alimentato da una batteria da 3300 mAh con supporto al Dash Charging tramite la porta USB di tipo C.