iliad app

Iliad ha portato qui in Italia una ventata d’aria fresca e non poche polemiche per le sue politiche di prezzi low cost. Il provider francese è presente in maniera attiva sul nostro territorio da circa due mesi. Il suo marchio di fabbrica è ovviamente l’unica promozione disponibile: quella da 5,99 euro con minuti ed sms illimitati e con 30 GB per la navigazione in internet con 4G incluso.

Quest’offerta ha creato non pochi grattacapi ai provider storici del nostro territorio, TIM e Vodafone in testa. Le due compagnie stanno cercando in tutti i modi di mettere i bastoni tra le ruote ad Iliad.

 

Iliad, spot bloccati e futuro incerto

Una prima vittoria è stata ottenuta nelle scorse ore. Il Giurì della pubblicità, su segnalazione del Codacons e di TIM e Vodafone, ha bloccato tutti gli spot di Iliad per pubblicità ingannevole. Il provider entro il prossimo 20 luglio dovrà stoppare tutte le sue pubblicità sia su internet, sia in tv, sia nelle strade di tutta Italia.

Leggi anche:  Iliad, i clienti esultano: è in arrivo il regalo di Natale migliore di sempre

Il motivo sta tutto in due fattori. Negli spot, Iliad è stata poco chiara sui costi di attivazione (9,99 euro) e sulla gestione della connessione in stati europei.

Iliad ora è già di fronte ad un bivio. La compagnia o dovrà presentare nuove pubblicità con gli accorgimenti richiesti o dovrà lavorare senza l’indotto degli spot. Questa strada potrebbe essere potenzialmente mortale per un brand giovane e poco conosciuto ai più.